menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Torre Viscontea durante la "Notte Bianca" di Lecco

La Torre Viscontea durante la "Notte Bianca" di Lecco

"Notte Bianca" ai musei: accessi record per Lecco

Picco di presenze alla Torre Viscontea e al Palazzo delle Paure

Il turno di lavoro eccezionale indetto per tutte le sedi museali cittadine in occasione della notte bianca della città di Lecco ha ripagato di una scelta ben precisa, quella di aprire nelle grandi occasioni le porte di tutti gli spazi espositivi cittadini. Visitabili straordinariamente rispettivamente dalle 21 alle 23, Palazzo Belgiojoso e Villa Manzoni, e dalle 18 alle 23, Torre Viscontea e Palazzo delle Paure hanno riscontrato il favore di cittadini e visitatori, che hanno usufruito della possibilità di un'esperienza diversa, non disdegnando le sedi museali più decentrate.

Palazzo delle Paure ha registrato complessivamente 402 accessi: un centinaio di persone (108) hanno visitato la mostra di Gaetano Orazio "A grandi bracciate nell'oscurità" e una trentina di loro ha approfittato della possibilità di effettuare una visita guidata dell'esposizione. 97 accessi sono stati registrati anche alla galleria d'arte e alla fototeca, 93 al neonato Osservatorio Alpinistico Lecchese e 77 alla mostra fotografica dedicata aLorenzo Mazzoleni.

Record di visite per la Torre Viscontea, che dalle 18 alle 23 di sabato ha registrato 208 accessi all'esposizione"Expo landscapes" dove è stato anche possibile approfittare della presenza e degli approfondimenti del curatore della mostra Giacomo Albo.

Villa Manzoni ha accolto 84 visitatori, mentre 26 persone hanno fatto visita ai musei storico e archeologico del Palazzo Belgiojoso e circa 120 hanno risposto alla chiamata del Planetario e della proiezione "Le stelle della canicola".

Affluenza importante anche in biblioteca, dove adulti e bambini hanno partecipato al mercatino dei libri e alle letture di "Microfono aperto", alcune delle quali sono state proprio dedicate ai più piccoli.

“Un successo senza precedenti – commenta con soddisfazione l’assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza -. Abbiamo voluto imprimere alla notte bianca anche un taglio fortemente culturale, dando nel contempo un forte segnale di “apertura” delle sedi museali cittadine, che diventano spazi vitali, da scoprire e frequentare. La generale estensione degli orari e le aperture straordinarie vanno in questo senso, nel senso di una Lecco sempre più accogliente e turistica, e la risposta dei cittadini e dei visitatori di sabato notte ci conferma che siamo sulla strada giusta!”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento