menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La merce e i contanti sequestrati dalla GdF di Como

La merce e i contanti sequestrati dalla GdF di Como

Operazione antidroga nel Comasco: centinaia di persone controllate, un arrestato

Baschi verdi in azione sulle strade, nei boschi e in diversi comuni della provincia di Como

Maxi operazione in provincia di Como della Guardia di Finanza lariana: da giovedì 12 a domenica 15 aprile 2018 i Baschi Verdi sono stati impegnati in un’ampia attività di controllo del territorio contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e il contrabbando.

I controlli

Le Fiamme Gialle hanno monitorato oltre 120 soggetti, 50 veicoli e 10 Tir mediante l’impiego di 30 militari specializzati, 8 automezzi e 2 unità cinofile del Gruppo di Ponte Chiasso.
Setacciate le principali direttrici, aree boschive e luoghi di raduno dei Comuni di Como, Cantù, Erba, Appiano Gentile, Cadorago, Mariano Comense, Villa Guardia, Guanzate e Fino Mornasco.
Proprio a Fino vicino al palazzo comunale i Baschi Verdi hanno notato 3 persone che si nascondevano all’arrivo dei militari. Nel corso del controllo i finanzieri hanno sequestrato a 2 ragazzi italiani 4 grammi di hashish e 4 grammi di marijuana. I due giovani sono stati poi segnalati alla Prefettura per le sanzioni previste dall’art. 75 del D.P.R. 309/90.

L'arresto a Vertemate con Minoprio

Le indagini sono proseguite con l’identificazione del pusher e la perquisizione della sua abitazione a Vertemate con Minoprio, dove sono stati rinvenuti, all’interno di uno zaino e dell’armadio della camera da letto, ulteriori 41 grammi di marijuana, 40 grammi di hashish, 0,5 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento, un bilancino, due cellulari utilizzati per contattare i clienti e i fornitori, la somma di 1.770 euro, quale provento del reato di spaccio, occultata in un pacchetto di sigarette e 1 targa risultata rubata mesi prima a Milano per la quale il pusher non ha fornito alcuna giustificazione.

Per questi motivi, il pusher è stato arrestato e portato al carcere "Bassone" di Como dove si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

La notizia su QuiComo.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento