menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morta l'orsa Daniza, Michela Vittoria Brambilla contro la Provincia di Trento: "Amministrazione prepotente e crudele"

La deputata calolziese, presidente della Federazione delle associazioni per i diritti degli animali e per l'ambiente, punta il dito contro la mala gestione della cattura di Daniza.

"E' finita nel peggiore dei modi, come temevano, dentro e fuori di questo Paese, tutti coloro che amano gli animali." Si apre con queste parole il comunicato di Michela Vittoria Brambilla, deputata calolziese e fondatrice della Federazione italiana associazioni diritti animali e ambiente.


A nome della federazione, Brambilla esprime profonda indignazione per la morte dell'orsa, colpevole di aver ferito un uomo lo scorso agosto nei boschi del Trentino, che non è sopravvissuta al narcotico durante le operazioni di cattura, e chiede le dimissioni del presidente della Provincia di Trento: "Sull'ultimo atto della persecuzione contro l'orsa Daniza e i suoi cuccioli farà chiarezza la magistratura, ma fin d'ora è evidente quale giudizio politico meritino l'incompetenza, la rozzezza, la prepotenza e la crudeltà dell'amministrazione provinciale: le dimissioni del presidente Ugo Rossi sono il minimo sindacale in un caso come questo."


L'ex Ministro del turismo critica anche il modo in cui l'attuale Ministro dell'ambiente, Gian Luca Galletti, ha gestito la situazione, reo di non essere intervenuto sulla decisione della provincia trentina di catturare l'orsa.


"Ancora una volta, un animale innocente ha perduto la vita per l'arroganza e l'incapacità dell'uomo, che pretende di asservire tutti gli altri viventi alle sue convenienze e ai suoi capricci" aggiunge l'ex Ministro, annunciando che la federazione da lei fondata si attiverà affinché le responsabilità della morte di Daniza vengano accertate, perché " il crimine compiuto nei boschi del Trentino non resti impunito", e conclude rivolgendo la sua preoccupazione agli orsetti rimasti orfani: "attendiamo garanzie adeguate e impegni efficaci sull'incolumità e il benessere dei piccoli dell'orsa, che hanno ora scarse possibilità di sopravvivenza, dovendo affrontare l'inverno senza la protezione della loro mamma".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento