Chiude il "Pertus": Meteo Val San Martino "saluta" la webcam che si affaccia sulla Valcava

Il bar ristoro è stato costretto a chiudere i battenti nel giorno della Vigilia di Natale: "sfrattata" anche l'apprezzata webcam installata al suo interno

L'istantanea pubblicata da Meteo Val San Martino

Il giorno della Vigilia di Natale il bar ristoro "Pertus" è stato costretto a chiudere i battenti, com'era stato annunciato nel giorni precedenti da Cristina e Paolo, gestori per cinque anni e mezzo dell'apprezzato punto di ritrovo a cavallo tra le province di Lecco e Bergamo, tra Valle Imagna e Val San Martino. La notizia della chiusura, data con una lettera pubblicata su Facebook, era stata con stupore e rammarico dagli utenti, è divenuta realtà lo scorso 24 dicembre.

Chiude il "Pertus" e si spegne la webcam della Valcava

La chiusura del "Pertus" ha avuto anche degli effetti collaterali per lo staff del "Meteo Val San Martino": nella giornata di venerdì 27 dicembre, infatti, è stato necessario rimuovere la webcam installata all'interno della struttura, sponsorizzata dalla stessa attività commerciale. L'auspicio dei gestori del servizio meteo è che sia possibile trovare un nuovo punto di approdo per la telecamera, tra le più "accese" dagli utenti nel panorama lecchese, o che il dialogo con il nuovo gestore possa essere altrettanto proficuo.

Il Meteo Val San Martino festeggia 5 anni di attività e attiva una nuova stazione a Erve

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento