menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento di lezione (foto da Fb)

Un momento di lezione (foto da Fb)

Bione, al campo di accoglienza lezioni di italiano per i richiedenti asilo

Un gruppo di insegnanti volontari si è organizzato per aiutare i richiedenti asilo a imparare la nostra lingua

Hanno presentato la loro attività nella serata di ieri 16 settembre, durante la seconda parte della conferenza sui migranti che si è tenuta in Sala Ticozzi: sono una trentina gli insegnanti che hanno deciso di diventare volontari al Bione e aiutare gli ospiti del campo a imparare la nostra lingua.

Qualcuno in pensione, qualcun altro all'inizio della carriera, ma tutti con lo stesso spirito: offrire ai migranti ospitati al campo la possibilità di imparare a comunicare in italiano, mettendo a disposizione il loro tempo perché, come loro stessi hanno affermato, anche "insegnando si impara". 

Grazie alla generosità dei lecchesi, sono riusciti a mettere insieme il materiale necessario per svolgere le lezioni, quaderni, penne e matite, e la parrocchia di Pescarenico ha messo a disposizione le aule con i banchi, le sedie e le lavagne. 

Per far conoscere le attività svolte con i richiedenti asilo, inoltre, il gruppo ha aperto una pagina Facebook grazie alla quale è possibile seguire l'andamento delle lezioni, ma anche tenere d'occhio gli "appelli" lanciati dai volontari per le raccolte di materiale: in questi giorni, infatti, con l'arrivo della pioggia i migranti si sono trovati in difficoltà nel raggiungere le aule, vista la mancanza di ombrelli o indumenti e scarpe impermeabili, e già alla conferenza di ieri sera in Sala Ticozzi sono stati donati i primi materiali.

Chi volesse mettere a disposizione il proprio tempo, anche come "bidello" per fare sorveglianza e assistenza al campo e durante le lezioni, può contattare il gruppo direttamente sulla pagina social.

lezioni italiano profughi2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento