menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I bambini del piedibus di Rancio attraversano il "curvone" di via mazzucconi andando a scuola

I bambini del piedibus di Rancio attraversano il "curvone" di via mazzucconi andando a scuola

Rancio, la denuncia dei residenti: "Servono le strisce pedonali, petizione non ascoltata dal Comune"

La lettera con oltre 150 firme presentata sei mesi fa non ha ancora avuto risposta

Un attraversamento pedonale all'angolo fra via Don Bosco e via Mazzucconi, sul "curvone" di fronte al "Marilyn", storico pub lecchese: è questa la richiesta presentata dai referenti della linea Piedibus di Rancio, che tutte le mattine accompagnano a scuola i bambini del rione, passando quel punto che, come si sa, è notoriamente pericoloso data la pressoché nulla visibilità in curva.

«A novembre 2014 è stata presentata all'amministrazione comunale una petizione con oltre 150 firme di residenti del del rione - fanno sapere gli accompagnatori dei bambini - Siamo ormai a maggio 2015 e non c'è stato alcun riscontro nemmeno per ripristinare l'attuale segnaletica ormai scolorita, né tantomeno per posizionare un attraversamento pedonale».

La lettera, indirizzata all'Assessore Vittorio Campione e al Comandante della Polizia locale di Lecco, Franco Morizio, confronta la situazione di altri due attraversamenti pedonali posizionati su una curva, rispettivamente all'incrocio fra corso Monte Santo e via Don Monza, e quello su via Don Pozzi all'incrocio con via Pascoli, chiedendo al Comune che lo stesso sia fatto per rendere meno pericoloso il "curvone".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento