menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum, "caso" matite cancellabili: è polemica anche a Lecco

La questione, in città, è stata sollevata al seggio del rione di Rancio

La questione delle matite cancellabili, pre-annunciata da un messaggio che - nei giorni scorsi - è circolato sui social e, poi, esplosa - nella mattinata del Referendum - con il post del cantante Piero Pelù, ha raggiunto anche Lecco, ed in particolare il rione di Rancio. Tra i votanti - infatti, come confermato dal Municipio - c'è chi ha sollevato la polemica con scrutatori e presidente di seggio, ma la diatriba si è conclusa in una bolla di sapone.

Il Viminale, in una nota, spiega: "Le matite cosiddette 'copiative' sono indelebili e sono destinate eslusivamente al voto sulla scheda elettorale".

A Lecco, per la cronaca, alle ore 19:00 si erano recati alle urne il 63,35% degli aventi diritto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento