Skyrunner disperso, ancora senza esito le ricerche dei soccorritori

Riprese questa mattina le operazioni sul Monte San Defendente, impegnati i tecnici del Soccorso Alpino e i Vigili del fuoco. Ma di Pio Mainetti, 65 anni, ancora nessuna traccia

Sono riprese questa mattina, venerdì, le ricerche di Pio Mainetti, il 65enne perledese scomparso tre giorni fa. Al momento, purtroppo, di lui ancora nessuna traccia nonostante il massiccio dispiegamento di mezzi e uomini nei boschi tra Perledo e Parlasco.

Perledo: si cerca sportivo non rientrato a casa

L'allarme era scattato martedì, quando il 65enne, appassionato di skyrunning, era uscito per una corsa mattutina. Poco dopo le ore 15.30 la centrale del 112 aveva ricevuto la richiesta di soccorso arrivata dalla Val d'Esino: i familiari dell'uomo, non vedendo rientrare lo sportivo, avevano lanciato l'allarme facendo così partire la macchina delle ricerche. 

In questi giorni, sul posto, sono impegnati i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Stazione Valsassina e Valvarrone, supportati da Carabinieri e Vigili del fuoco. Impiegato anche l'elicottero per scandagliare la zona dall'alto. Questa mattina le ricerche si sono concentrate proprio sul monte San Defendente, per ora senza esito.

Nella foto sotto Pio Mainetti (Facebook)

Pio Mainetti-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La calolziese Silvia protagonista di una delle più importanti fiere d'arte contemporanea d'Italia

  • Tragedia a Venezia. Imbarcazione si schianta: morto il recordman Buzzi, ferito Invernizzi

  • Tragedia di Venezia: Nicolini è la seconda vittima lecchese. Invernizzi sotto osservazione

  • Valmadrera: si cerca Cesare Piras, visto l'ultima volta in città

  • Addio al genio Fabio Buzzi: ha scritto la storia della motonautica

  • Calolzio: gratta e vince 100.000 euro nella tabaccheria del centro

Torna su
LeccoToday è in caricamento