rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Identificato

Corpo ritrovato nell'Adda: identificato, è di un 60enne

Tcha Djeri Agoro ha abitato anche in provincia di Lecco. È stato ritrovato senza vita a Lodi

È stato identificato il cadavere ripescato dall'Adda un mese fa. Il corpo è di un uomo senza fissa dimora di 60 anni e risponde al nome di Tcha Djeri Agoro, recuperato dalle acque del fiume nel tardo pomeriggio dello scorso 13 settembre dai Vigili del Fuoco di Lodi che, muniti di gommone, si erano calati nel fiume superando anche la piccola goletta. L’uomo, che non risulta avere familiari rintracciabili sul territorio, ha risieduto anche in provincia di Lecco e in quella limitrofa di Monza Brianza.

Le indagini e il ritrovamento

Il ritrovamento del cadavere è stato possibile grazie ad una richiesta di soccorso, giunta al 112, da parte di alcuni passanti, quando il corpo dell’uomo è stato visto affiorare dalle acque del fiume Adda, all’altezza del ponte Napoleone Bonaparte di via X Maggio di Lodi. Portato sino all’attracco del circolo Canottieri di via Nazario Sauro, i sanitari ne hanno constatato il decesso.

Ad occuparsi delle indagini i carabinieri della Stazione di Lodi, coordinati dalla Procura della Repubblica di Lodi che disponeva l’esame autoptico del cadavere, eseguito nei giorni successivi al ritrovamento. Visto l’avanzato stato di decomposizione del corpo non è stato facile risalire alla sua identità, alla quale si è giunti grazie agli accertamenti tecnici condotti da parte del Racis di Roma - Reparto Dattiloscopia Preventiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpo ritrovato nell'Adda: identificato, è di un 60enne

LeccoToday è in caricamento