Processo al sacerdote che insultò Salvini, leader Lega in aula a Lecco

Questa mattina l'ex ministro dell'Interno in Tribunale: aveva querelato don Giorgio De Capitani per alcuni messaggi ritenuti diffamatori apparsi sul suo blog

Salvini al bar a Lecco (Foto dalla sua pagina Fb)

Matteo Salvini in Tribunale a Lecco. Questa mattina il leader politico della Lega, ex ministro dell'Interno, è comparso in aula per il processo a don Giorgio De Capitani, ex parroco di Monte di Rovagnate.

Nel caso, salito agli onori della cronaca qualche tempo fa, il sacerdote è imputato per il reato di diffamazione. Il leader della Lega si è costituito parte civile, contestando a don Giorgio di avere pubblicato, a partire dal 2015, sul proprio blog commenti ritenuti offensivi e diffamatori nei suoi confronti.

Salvini dal palco di Colico: «Il no alla Tav mette a rischio il governo»

Salvini è stato ascoltato come testimone dal pm Paolo Del Grosso. Presente in aula anche don Giorgio, accompagnato dal proprio legale. Il giudice ha stabilito un rinvio al prossimo 11 novembre.

«Un saluto da Lecco, dove sarò in tribunale per il processo a quel prete che in tante occasioni ha dimostrato di volermi così "bene", ricordate? Meglio addolcirsi un po' con un caffè e un cornetto (sperando che non lo tassino)!» è il messaggio postato sui social da Salvini, che si mostra sorridente al bancone del bar del Tribunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento