menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Prende a sassate il treno in stazione e ne ritarda la partenza: denunciato un giovane

La Polfer ha individuato il giovane, resosi protagonista del gesto ai danni del convoglio

Nel pomeriggio di giovedì il personale della Polfer di Lecco ha denunciato un cittadino marocchino di 19 anni, residente in Brianza, per aver lanciato dei sassi contro un treno appena partito dal secondo binario della stazione e diretto a Milano Porta Garibaldi. Il giovane è stato denunciato per i reati di attentato alla sicurezza dei trasporti aggravato e interruzione di pubblico servizio.

In particolare, intorno alle 17 circa, il capotreno di un Regionale Trenord Lecco-Milano Porta Garibaldi, subito dopo la partenza, ha sentito un forte colpo all’altezza del finestrino passeggeri della prima carrozza, e ha subito azionato dopo il freno di emergenza. Nel contempo, il capotreno di un altro treno, giunto sul primo binario, ha assistito a tutta la scena e ha visto un ragazzino vestito con felpa e jeans che, seduto lungo la banchina, una volta messo in movimento il convoglio ferroviario davanti a lui ha lanciato alcuni sassi in direzione dei finestrini di testa treno.

La Polfer, intervenuta sul posto, si è messa sulle tracce del responsabile, intercettandolo a bordo di un terzo convoglio fermo in stazione, pronto a partire in direzione Milano. Il giovane ha provato a nascondersi tra gli altri viaggiatori togliendosi la felpa, ma non è sfuggito al controllo degli agenti della Polfer, che gli hanno trovato la felpa nascosta nello zaino.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento