menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcuni cartelli posizionati su una delle vie che portano alla vetta della Grigna Meridionale (Grignetta, ndr)

Alcuni cartelli posizionati su una delle vie che portano alla vetta della Grigna Meridionale (Grignetta, ndr)

Sentieri, dalla Regione ecco l'approvazione al ddl per l'istituzione della "Rete lombarda"

L'approvazione in Commissione Cultura, il pdl andrà all'attenzione dell'Aula il 14 febbraio. Il relatore Formenti: " Provvedimento diffonderà nuove forme di turismo". Rossi: "Strumento importante per le montagne lecchesi".

Un provvedimento che identifica e valorizza i percorsi escursionistici di Lombardia a beneficio di cittadini e turisti. E prevede anche  la creazione di un catasto, la distinzione delle competenze dei vari enti gestori e la programmazione dei lavori di  manutenzione nonché l’apertura di nuovi sentieri. E’ il progetto di legge in 11 articoli Rete escursionistica lombarda”, di iniziativa della Giunta regionale, che oggi ha ottenuto il via libera all’unanimità dalla Commissione Cultura presieduta da Luca Ferrazzi (Lista Maroni). La rete potrà essere percorsa piedi, a cavallo o con la bicicletta, anche ad alimentazione elettrica. Il provvedimento prevede tra l’altro l’approvazione di un programma triennale di finanziamenti e l’utilizzo di una specifica segnaletica.

La rete sentieristica regionale è di circa 13 mila chilometri, il 35% dei quali necessitano di interventi manutentivi.

“Questo provvedimento -ha detto il relatore Antonello Formenti (Lega Nord) - è stato condiviso da tutti i gruppi in Commissione e come obiettivo ha la promozione del patrimonio ambientale e storico-culturale.  Sono sicuro che sarà apprezzato da chi opera in questo settore, come il CAI, l’ANA. Inoltre ritengo che sia un ottimo veicolo per diffondere forme di turismo nuove e alternative tra cui quelle ecocompatibili”. La proposta di legge passa ora all’Aula; la discussione finale è prevista per il 14 febbraio.

“E’ con grande soddisfazione che apprendiamo del via libera dato all’unanimità al progetto di legge sui sentieri da parte della commissione consiliare Cultura, Istruzione, Formazione, Comunicazione e Sport. L’assenza di voti contrari dimostra l’importanza del lavoro che abbiamo svolto e dell’opera di ascolto messa in campo. Grazie davvero a tutti. Questo sarà uno strumento importante anche per la valorizzazione delle montagne lecchesi”: lo ha detto Antonio Rossi, Assessore regionale allo Sport e alle politiche per i Giovani, dopo il via libera della commissione al progetto di legge sulla rete escursionistica lombarda. 
“Con questa proposta - aggiunge l'Assessore - per la prima volta dotiamo la Lombardia di un vero e proprio “Codice dei sentieri”, una legge per normare la rete escursionistica definendo i percorsi escursionistici, creando un catasto, chiarendo le competenze dei vari enti gestori e programmando la manutenzione e la creazione di nuovi sentieri.  Siamo soddisfatti che i consiglieri regionali abbiamo dato un via libera all’unanimità. Quello che abbiamo cercato di fare infatti è ascoltare tutti, dalle forze politiche alle associazioni e alle professioni di montagna. Ora - conclude Rossi - aspettiamo l’approvazione definitiva del consiglio il 14 febbraio per dotare il nostro territorio di uno strumento necessario per la valorizzazione turistica e culturale delle nostre montagne”.

Cos’è Il catasto della rete escursionistica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento