menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Statale 36 a Lecco

Statale 36 a Lecco

Statale 36: nessuno rispetta i limiti di velocità

La video-inchiesta di Corriere TV, con la collaborazione di Mauro Livolsi, comandante della Polizia stradale di Lecco

Un video che mostra e dimostra una realtà nota e risaputa, un'infrazione diffusa e sottovalutata, quello realizzato per Corriere TV da Rolando Redaelli, che ha percorso la Statale 36 con un passeggero speciale: Mauro Livolsi, comandante della Polizia stradale di Lecco. Un viaggio da Monza a Colico che documenta come la quasi totalità dei guidatori non rispetti i limiti di velocità.

«La Statale 36 ha le sue insidie che sono aggravate dai comportamenti non tanto prudenti degli utenti», spiega Livolsi. Le curve, i rettilinei, le tante immissioni e - nel tratto a nord di Lecco - la mancanza di una corsia d'emergenza sono tutte possibili (e reali) cause di incidenti stradali, evitabili. «Quanto ci si mette a percorrere la 36 ad una velocità di sicurezza?», chiede Redalli. «Parlando dell'intera tratta non più di 5 minuti. Un margine di guadagno in minuti che può essere trascurabile vista la possibilità di poter salvare la propria vita e quella altrui», risponde il comandante della Polstrada di Lecco.
IL VIDEO DI CORRIERE TV

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento