Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Tenta la rapina alle Poste di Sala al Barro: preso, finisce in carcere

I fatti lunedì 9 gennaio. In manette Sergio Giagnacovo, classe 1963 di Galbiate

I carabinieri hanno arrestato - per i reati di tentata rapina aggravata e porto ingiustificato di armi - Sergio Giagnacovo, classe 1963 di Galbiate, ritenuto il responsabile della tentata rapina andata in scena - lunedì 9 gennaio - alle Poste di Sala al Barro (Galbiate).

I fatti. Erano le ore 12.30, quando il Giagnacovo, cappellino di lana in testa, mascherina chirurgica sulla bocca e guanti, armato di pistola e mazza ferrata, ha fatto irruzione negli ufficili postali e ha minacciato il dipendente presente, tentando di farsi consegnare il denaro in cassa.

Il responsabile ha - però - rifiutato e il rapinatore, di risposta, ha tentato di infrangere - con la mazza ferrata - la porta in vetro blindato, che si è danneggiata, ma ha resistito ai colpi, facendo - così - desistere il Giangnacovo, che si è dato alla fuga - prima a piedi, poi in macchina - fino a raggiungere la propria abitazione.

Il dipendente delle Poste ha, quindi, allertato i carabinieri, che - raccolta la testimonianza - ha individuato il malvivente, raggiunto - subito dopo - e trovato in possesso della pistola (perfetta imitazione a salve della Beretta 92SB, priva di tappo rosso), della mazza ferrata con manico di 80 cm, di un cutter di grosse dimensioni, dei guanti, della mascherina chirurgica e del berretto di lana.

Il Giangnacovo è stato - quind - dichiarato in arresto e, espletate le formalità di rito, è stato trasferito presso il carcere di Lecco.


Il GIP - nella mattinata di oggi, 12 gennaio - ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere del reo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta la rapina alle Poste di Sala al Barro: preso, finisce in carcere

LeccoToday è in caricamento