"Eiger, l'ultima salita" portata in scena in due serate al Fatebenefratelli di Valmadrera

La rappresentazione della tragedia del 1957 è stata scritta dal giovane regista Mattia Conti, sul palco la musicista Sara Velardo e Alberto Bonacina

Doppia serata di teatro all'auditorium del Fatebenefratelli di Valmadrera. Giovedì 22 ottobre e venerdì 23 ottobre è stato rappresentato infatti lo spettacolo "Eiger, l'ultima salita" scritto dal bravo e giovane regista Mattia Conti. Sul palco la musicista Sara Velardo e Alberto Bonacina (nella foto).

La nota vicenda della tragedia consumatasi sulla parete Nord dell'Eiger nell'agosto 1957 è stata raccontata dal punto di vista di Stefano Longhi, sfortunato alpinista lecchese che in quella tragedia perse la vita e rimase appeso alla Parete per due anni. Il monologo ripercorre le vicende dei due alpinisti lecchesi e di coloro i quali avevano perso la vita precedentemente tentando la stessa via.

Valmadrera, nominato il nuovo comitato gemellaggi della città

Il pubblico, intervenuto numeroso - pur nel rispetto dei distanziamenti e delle limitazioni Covid - all'auditorium in entrambe le serate, ha particolarmente gradito la messa in scena. Lo spettacolo era inserito all'interno del Mese dello Sport del Comune di Valmadrera, che in quest'anno così particolare ha visto alternarsi eventi online, manifestazioni e spettacoli sportivi e culturali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento