Cronaca

Vasto, arriva la conferma: il corpo ritrovato è di Eleonora Gizzi

L'esame del Dna conferma l'identità della salma ritrovata sotto un viadotto della A14, è la maestra garlatese scomparsa dal 28 marzo

È confermato, il corpo ritrovato a Vasto (Chieti) martedì 26 agosto è davvero Eleonora Gizzi, la 34enne originaria di Garlate e residente a Pescara scomparsa lo scorso 28 marzo: la comparazione del Dna della saliva dei genitori della ragazza con quello dei tessuti prelevati dal cadavere ha confermato senza dubbio l'identità della deceduta. 


Il corpo della donna era stato ritrovato martedì mattina, poco distante da un pilone dell'autostrada A14, dove apparentemente la donna si è lasciata morire dopo aver fatto perdere le sue tracce a fine marzo.


Il padre, Italo Gizzi, che da anni aveva lasciato Garlate per trasferirsi a Vasto, subito dopo il ritrovamento aveva espresso la certezza che il corpo ritrovato fosse proprio quello della figlia.
Leggi l'articolo su ChietiToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto, arriva la conferma: il corpo ritrovato è di Eleonora Gizzi

LeccoToday è in caricamento