rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca Val San Martino / Via Roma

Corriere colpisce con una testata anziano ristoratore che lo richiama per la sosta "selvaggia"

Il 77enne Gioachino Riva è finito in ospedale. "Il volto mi sanguinava, mai avrei pensato a una reazione così". L'aggressore è poi tornato indietro a scusarsi

Ha sferrato una testata al volto dell'anziano ristoratore che lo aveva appena richiamato per aver posteggiato all'ingresso della sua pizzeria bloccandone l'ingresso. Autore del gesto violento un corriere che intorno a mezzogiorno di oggi ha aggredito il 77enne Gioachino Riva, titolare del ristorante Sirena di Vercurago, attività molto conosciuta nella zona e affacciata sulla trafficata Lecco-Bergamo.

L'episodio violento a Vercurago, lungo la Lecco-Bergamo

Proprio qui il corriere si è fermato per alcune consegne nella zona, lasciando il furgoncino sul quale viaggiava nell'area d'ingresso al ristorante pizzeria, ostacolando in qualche modo il passaggio e gli spazi di manovra nel piccolo parcheggio.

Sembra che la sosta "selvaggia" si fosse prolungata per alcuni minuti e a quel punto Giochino Riva è sceso per chiedere di spostare il veicolo. Tra i due sarebbe così nato un vivace diverbio fino al momento in cui il corriere - un uomo nordafricano intorno ai 30 anni - ha aggredito il ristoratore, sferrandogli una testata al volto.

Il furgoncino ostacolava l'ingresso dei clienti

A quel punto è scattato l'allarme ai soccorsi con l'intervento sul posto dei Volontari del soccorso di Calolziocorte in codice giallo. Sul posto si sono portati anche gli agenti della polizia locale di Vercurago per verificare cosa fosse accaduto e per riportare la situazione alla calma. Stando alle prime ricostruzioni sembra che subito dopo aver colpito il ristoratore, il corriere fosse ripartito. Ma dopo pochi minuti è tornato sul posto per scusarsi del comportamento avuto ammettendo le proprie responsabilità.

Il 77enne è stato poi trasportato in codice verde al pronto soccorso di Lecco per le cure e gli accertamenti del caso. Ora toccherà proprio a lui decidere se denunciare l'uomo che lo ha picchiato, agendo con una querela di parte.

Gioachino Riva.

Nel primo pomeriggio abbiamo poi raccolto la testimonianza diretta di Gioachino Riva, che ha confermato i fatti riportati, con ulteriori elementi sull'accaduto.

La testimonianza. "Mi diceva: vecchio picchiami, picchiami!"

"Era da poco passato mezzogiorno e a quell'ora arrivano i clienti per pranzo - ci ha raccontato - quando ho visto il camioncino posteggiato all'ingresso, chiamato da una persona che non riuciva a passare in auto, sono uscito. Il corriere era sceso per consegnare un pacco a una persona della zona. Io gli ho detto di spostarsi perchè così creava disagio. Lui ha replicato risentito dicendomi 'vecchio picchiami, picchiami!'. Io gli risposto... 'a me basta che sposti il camion e poi mi passa tutto'"

Ma a quel punto la situazione è degenarata. "L'uomo a quel punto, senza che me lo aspettassi, mi colpito al volto con una testata - ha aggiunto Giochino Riva - Ho iniziato a perdere sangue dal naso e ho iniziato a gridare richiamando l'attenzione di mio figlio, il quale ha dato l'allarme dandomi del ghiaccio da tenere sul viso. Sul posto sono presto arrivati i Volontari di Calolzio che mi hanno trasportato in ospedale a Lecco. Voglio ringraziare sia loro sia i medici per avermi curato subito e molto bene. Ora sto meglio, anche se il dolore è stato forte, e sto rientrando a casa".

"Mi hanno detto che quell'uomo è poi tornato indietro per scusarsi dell'accaduto - conclude il ristoratore vercuraghese, già impegnato in consiglio comunale e in Pro loco - Io sinceramente non avevo alzato i toni, anche perchè era grande e grosso. E mai mi sarei aspettato quel comportamento al mio richiamo. In 40 anni di attività di discussioni per i posteggi ne ho avute diverse, ma una cosa del genere non mi era mai capitata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corriere colpisce con una testata anziano ristoratore che lo richiama per la sosta "selvaggia"

LeccoToday è in caricamento