Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia Costa Masnaga

Limonta investe in tecnologia e fattore umano: super bonus ai dipendenti

L'azienda ha destinato ai collaboratori delle sedi di Costa Masnaga e Garbagnate Monastero un premio di produzione pari a circa 3.100 euro lordi a persona

Il 2020 è stato particolarmente difficile per il sistema economico mondiale, data la pandemia da covid-19. Tuttavia Limonta - azienda con sedi anche nella Brianza Lecchese che ha chiuso lo scorso anno con un calo di fatturato contenuto (-15% rispetto al 2019) - prosegue con il suo piano di investimenti che mette in campo 8 milioni di euro, destinati soprattutto a nuovi impianti e tecnologie sempre più innovative, spingendo verso l’Industria 4.0.

Una scelta ancora più significativa nel periodo segnato dalla pandemia

Da sempre particolarmente attenta al tema delle risorse umane, con politiche di welfare che sono entrate a pieno titolo nel primo Bilancio di Sostenibilità pubblicato a giugno 2021, l'azienda ha inoltre destinato ai collaboratori delle sedi di Costa Masnaga e Garbagnate Monastero un premio di produzione, pari a circa 3.100 euro lordi a persona. "Il più alto nella storia dell’azienda" - spiega l’Amministratore Delegato Paolo Limonta.

Due prestigiosi riconoscimenti per Fontana Group

Una parte, a discrezione del singolo, può essere convertita in servizi di welfare grazie all’accordo siglato con Confindustria Lecco e Sondrio e la società Edenred e "Ai collaboratori che hanno deciso di convertire tutto il premio o parte di esso, l’azienda ha riconosciuto questi servizi in misura aggiuntiva pari al 10% del premio convertito" - prosegue l’Amministratore Delegato (nella foto sotto).

Paolo Limonta-3

Come illustrato in una nota stampa diffusa da Confindustria: "La diversificazione è stata senza dubbio uno dei fattori che hanno consentito all’azienda basata a Costa Masnaga di affrontare la crisi mantenendosi una realtà solida e, soprattutto, di innescare un processo di forte recupero con la prospettiva di superare a fine 2021, il fatturato del 2019".

Storia e attività dell'azienda Limonta, nata nel 1893 nella Brianza Lecchese

Nata a Costa Masnaga (Lecco) nel 1893, Limonta Spa 1893 è un’azienda orientata all’innovazione e alla diversificazione, specializzata nell’integrazione tra chimica e tessile, con competenze che spaziano nei settori della moda, dell’arredamento, del tessile per la casa, della carta da parati, dell’automotive e dello sport. Cresciuta in una delle più antiche zone europee a tradizione tessile, in quasi 130 anni di storia, ha aggiunto alla produzione di tessuti a licci e jacquard per arredamento, quella dei tessuti spalmati, coagulati e resinati, con finissaggi speciali. Passione, creatività e innovazione sono le leve che orientano la produzione, guidate dall’attenzione sempre presente per la sostenibilità di processo e di prodotto.

Azienda punta su corsa e yoga per favorire benessere e spirito di squadra dei lavoratori

Limonta, infatti, investe costantemente in tecnologie produttive a basso impatto ambientale, contribuendo alla riduzione delle emissioni nell’atmosfera, generando internamente energia elettrica attraverso tre impianti fotovoltaici e un impianto di cogenerazione, e riciclando la totalità dei rifiuti prodotti, riutilizzandoli o smaltendoli in modo sostenibile. Oggi il Gruppo conta cinque unità produttive e due uffici commerciali a Shangai e New York. Nell'anno 2020 hanno lavorato per 835 collaboratori, e 138 milioni stima fatturato consolidato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Limonta investe in tecnologia e fattore umano: super bonus ai dipendenti

LeccoToday è in caricamento