Vigilanza e sicurezza: l'Autorità incassa quarantamila euro da Regione Lombardia

I fondi saranno destinati per la realizzazione di due progetti realizzati dall'Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori

Luigi Lusardi, a sinistra, presidente dell'Autorità di Bacino del Lario

Uno stanziamento di 178.000 euro per potenziare il servizio di sicurezza e vigilanza, nonché di promozione, dei laghi lombardi. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile.

Lierna, una perla sul lago: un video per promuoverla nel mondo 

«Questi fondi - ha spiegato l'assessore - confermano la volontà della Regione di sostenere concretamente gli enti preposti alla gestione del demanio lacuale affinché possano esercitare al meglio i loro compiti di controllo e vigilanza. La sicurezza è un tema prioritario e strettamente connesso allo sviluppo e alla promozione delle vie navigabili lombarde».

I sindaci del lago uniti: «Chediamo peduncolo a Dervio e raddoppio dello svincolo di Piona»

Ventimila euro per il Lario

La delibera attribuisce alle cinque Autorità di bacino lacuale risorse per realizzare interventi relativi alla sicurezza, al pronto soccorso e alla vigilanza del rispetto delle norme di navigazione. Tra questi la manutenzione dei mezzi nautici e l'adeguamento delle strutture utilizzate nell'espletamento del servizio, con riferimento anche alla sistemazione logistica del personale di equipaggio e della centrale operativa. 

Nuova stella sull'Altolago: inaugurata la Torre di Fontanedo

In particolare, ventimila euro sono destinati all'Autorità di bacino del Lario e dei laghi minori per la definizione di un "progetto pilota" finalizzato allo studio di interventi per l'automazione di pontili o navi per l'imbarco e sbarco passeggeri, in accordo con l'ente gestore del servizio di navigazione pubblica di linea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inaugurato il pontile della Malpensata: «Primo step di un progetto più ampio»

La suddivisione dei fondi

Di seguito la ripartizione dei fondi stanziati da Regione Lombardia:

  1. Autorità di bacino laghi Garda e Idro: 47.000 euro per servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul Lago di Garda
  2. Autorità di bacino lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese: 34.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul Lago Maggiore
  3. Autorità di bacino lacuale dei laghi d'Iseo, Endine e Moro: 25.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul Lago d'Iseo
  4. Autorità di bacino Lario e dei laghi Minori: 40.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul bacino lacuale del Lario e dei laghi minori, più 20.000 euro per il "progetto pilota".
  5. Autorità di bacino lacuale Ceresio, Piano e Ghirla: 12.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sulLago di Lugano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

  • Mandello, transenne e code intorno alle aree a lago off limits

Torna su
LeccoToday è in caricamento