La primavera nel Lecchese inizia nel segno di nuvole e freddo

Residue precipitazioni si verificheranno in giornata a ridosso dei rilievi. Variabilità, con possibili nuove piogge, fino a giovedì

La settimana, terza di quarantena per via dell'emergenza da virus Covid-19, è iniziata all'insegna di un cielo estremamente nuvoloso. Residue precipitazioni si verificheranno in giornata a ridosso dei rilievi, con schiarite in pianura e in Valtellina. Il miglioramento vero si avrà da martedì 24 marzo, ma da metà settimana è previsto un nuovo peggioramento che potrà portare ulteriori precipitazioni, gelate e persino nevicate in quota.

La dama bianca è arrivata in Valsassina: la neve cade anche in bassa quota

Le temperature sono in calo, sia le minime sia le massime, attestate tra 7° e 10° C. Da giovedì la colonnina di mercurio tornerà a risalire fino a valori più in linea con il periodo di inizio primavera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo è in calo il vento che ha spirato con vigore durante la notte. Da sabato 21 marzo è stata in vigore un'allerta meteo di colore giallo, ovvero criticità ordinaria, per vento forte, sulle zone di pianura della regione, compreso il Lecchese. Il bollettino è scaduto alle ore 10 di oggi, lunedì 23 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

  • Mandello, transenne e code intorno alle aree a lago off limits

  • Nudi in spiaggia ad Abbadia, in sei multati dai carabinieri

Torna su
LeccoToday è in caricamento