La primavera nel Lecchese inizia nel segno di nuvole e freddo

Residue precipitazioni si verificheranno in giornata a ridosso dei rilievi. Variabilità, con possibili nuove piogge, fino a giovedì

La settimana, terza di quarantena per via dell'emergenza da virus Covid-19, è iniziata all'insegna di un cielo estremamente nuvoloso. Residue precipitazioni si verificheranno in giornata a ridosso dei rilievi, con schiarite in pianura e in Valtellina. Il miglioramento vero si avrà da martedì 24 marzo, ma da metà settimana è previsto un nuovo peggioramento che potrà portare ulteriori precipitazioni, gelate e persino nevicate in quota.

La dama bianca è arrivata in Valsassina: la neve cade anche in bassa quota

Le temperature sono in calo, sia le minime sia le massime, attestate tra 7° e 10° C. Da giovedì la colonnina di mercurio tornerà a risalire fino a valori più in linea con il periodo di inizio primavera.

Nel frattempo è in calo il vento che ha spirato con vigore durante la notte. Da sabato 21 marzo è stata in vigore un'allerta meteo di colore giallo, ovvero criticità ordinaria, per vento forte, sulle zone di pianura della regione, compreso il Lecchese. Il bollettino è scaduto alle ore 10 di oggi, lunedì 23 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento