Canti e danze del pellegrinaggio medievale emozionano il pubblico del Lavello

Tutto esaurito al santuario per il concerto della Capella de Ministrers che ha proposto le melodie tramandate dal "Llibre Vermell" di Monserrat. Una serata di alto valore storico e culturale apprezzata dal pubblico

Il saluto finale dell'ensemble spagnola dopo l'applauso del pubblico.

Un’emozionante serata all’insegna di canti e danze del pellegrinaggio medievale. Tutto esaurito ieri sera, venerdì, al santuario di Santa Maria del Lavello per il concerto “El Llibre Vermell” proposto dalla “Capella de Ministrers” diretta da Carles Magraner, uno dei più rinomati ensemble di musica antica al mondo. Fondato nel 1987 e con sede a Valencia, il gruppo è approdato a Calolziocorte grazie all’impegno della Fondazione Lavello guidata dal presidente Daniele Maggi e all’organizzazione promossa da: Le nostre vie dei canti, Res Musica, Fondazione Luigi Clerici, Interreg Italia Svizzera, e alla direzione artistica del professore lecchese Angelo Rusconi.

Oltre un’ora e mezza di musica e brani di alto valore, un’esibizione conclusa con una standing ovation, un sentito omaggio da parte del pubblico alzatosi in piedi ad applaudire. Con una formazione ricca di timbri, la Capella de Ministrers ha presentato le seducenti melodie tramandate dal “LIbree Vermell” di Monserrat (libro rosso dal colore della copertina). Alcuni pezzi contengono espliciti riferimenti alla danza e pertanto il Libree Vermell costituisce una testimonianza musicale unica della danza sacra medievale. Perfetta la suggestiva cornice architettonica del santuario, tra affreschi e arredi sacri di valore, per il concerto a tema storico e religioso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calolzio, tapparella vola dal quinto piano sulla piazza del municipio

Prima del Lavello l’ensemble spagnola aveva già partecipato a  importanti festival del settore in Spagna, in varie località d’Europa, in America, Cina e India. Oltre 55 i dischi registrati. Questi i nomi dei musicisti che si sono esibiti, con successo, anche ieri sera al Lavello: Delia Agundez (soprano), Jordi Ricart (baritono), Carles Magraner (vihuela de arco e direzione), David Antich (flauti e aulos), Eduard Navarro (liuto e cornamusa), Robert Cases (liuto e arpa), Pau Ballester (percussioni).

Da martedì 10 settembre sarà operativo il "nuovo" mercato di Calolzio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento