Domenica, 26 Settembre 2021
Notizie Calolziocorte / Via Don Giovanni Minzoni

Calolzio, «Frazione da venti giorni al buio, urgono interventi»

Il Consigliere comunale Sonia Mazzoleni: «Lampioni spenti in via don Minzoni a Rossino in prossimità dell'isola pedonale "salvagente" dove di recente qualche automobilista si è schiantato. E l'opera è pericolosa»

«Ancora un'altra sera al buio in via don Minzoni, nella frazione di Rossino in prossimità di farmacia, ufficio Postale e vie traverse. E, questa volta, con il battesimo dell'isola pedonale "salvagente" visto che proprio ieri un automobilista si è schiantato contro il palo che delimita il pericoloso manufatto». La segnalazione arriva da Sonia Mazzoleni, consigliere comunale d'opposizione con la lista civica di area centrosinistra "Uniti per Calolzio" che chiede all'Amministrazione di intervenire per il risolvere il doppio problema.

Il coinvolgente video di buon anno dei Volontari del Soccorso: "Don't worry"

«Questo quartiere è ormai da venti giorni al buio e, nonostante le segnalazioni dei residenti fatte agli uffici comunali, la telefonata della sottoscritta al numero verde (che aveva temporaneamente ripristinato parte dei lampioni) e una segnalazione fatta proprio ieri al vicesindaco Aldo Valsecchi in merito alla problematica, la zona in questione è ancora al buio».

Sonia-2

«Nella zona si sono anche verificati furti»

«Ciò comporta maggiori problematiche e rischi per i pedoni (che attraversano al buio), per gli automobilisti (che si trovano un manufatto al centro della carreggiata non visibile) e per i residenti che hanno trascorso le festività natalizie al buio con i potenziali rischi del caso (la zona è già stata oggetto di furti) - incalza Sonia Mazzoleni, nella foto - Colgo l'occasione per invitare gli amministratori e i progettisti ad effettuare una manovra di immissione dal parcheggio o dalla via laterale, proprio in quel tratto di strada con un mezzo che non sia l'auto: solo in quel modo si renderanno conto che nessun mezzo di soccorso (vigili del fuoco o ambulanze), pullman in visita al castello di Rossino, mezzi d'opera o mezzi pesanti che erroneamente hanno raggiunto la frazione riusciranno a svolgere tale manovra».

Isola pedonale Rossino-2

«Nella speranza che tutto si risolva quanto prima, spero che l'attuale Amministrazione non si nasconda dietro a giustificazioni a cui siamo soliti assistere: "è colpa della precedente Amministrazione" o "dell'emergenza Covid" o altre giustificazioni "generiche" visto che ogni qualvolta la sottoscritta solleva una questione, a qualcuno piace spostare  strumentalmente la discussione su altro». 

La replica: «Già intervenuti per segnalare il problema, entro lunedì i lampioni funzioneranno»

In merito al problema abbiamo chiesto un commento anche al vicesindaco di Calolzio, citato dalla stessa Consigliere di opposizione, e al collega assessore Dario Gandolfi che ha competenza per quanto riguarda le opere pubbliche. «In merito alle illuminazioni pubbliche abbiamo già segnalato il problema alla società competente che interverrà subito dopo le festività, ed entro lunedì il problema sarà risolto - spiegano Valsecchi e Gandolfi - Durante i lavori di realizzazione del passaggio pedonale era stato "pizzicato" per errore un allacciamento e così la luce era saltata. In parte ripristinato, per riattivare completamente l'illuminazione servirà un nuovo intervento che non si è potuto ancora fare per il periodo delle feste. Per quanto riguarda il nuovo spartitraffico, si tratta di un intervento utile. Non è pericoloso, ma mirato proprio a fare rallentare i veicoli in quella zona. Per quanto riguarda le distanze il Codice della strada è rispettato, e l'opera è stata autorizzata anche dalla provincia».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calolzio, «Frazione da venti giorni al buio, urgono interventi»

LeccoToday è in caricamento