I commercianti chiudono spontaneamente, i sindaci ringraziano. Servizi a domicilio

Situazione simile sui paesi del lago. Gli appelli dei primi cittadini: «Attività inconciliabili con la necessità di fermare il virus». Spesa e farmaci portati a casa dai volontari

Uno dei volontari che effettua il servizio a domicilio a Bellano

L'emergenza Coronavirus sta mostrando anche, nel momento di crisi che riguarda tutti, il volto più bello e solidale della popolazione lecchese. Vista la situazione, mentre la Regione pensa seriamente a disposizioni più restrittive, e anche Confcommercio avvisa i propri iscritti, molti commercianti e artigiani hanno deciso spontaneamente di abbassare la serranda fino a quando la situazione non sarà tornata alla normalità. Una scelta coraggiosa, dolorosa dal punto di vista economico, ma probabilmente necessaria a far sì che la diffusione del Covid-19 possa rallentare.

Primo caso di Covid-19 a Mandello. L'appello del sindaco: «Seguite le indicazioni del Ministero»

Mandello, Fasoli: «Invito chi non ha ancora chiuso a farlo»

Sui paesi del lago sono già in tanti ad averlo fatto. A Mandello è arrivato anche il messaggio forte del sindaco Riccardo Fasoli. «È necessario un grande senso di responsabilità - ha spiegato - Non si può non pensare all'aspetto economico di una simile scelta, per altro già obbligatoria per palestre, cinema, centri sportivi ecc. ma è il momento di fare di tutto per tutelare noi stessi, i nostri cari e la nostra comunità. Uscire di casa per spesa alimentare, farmacia e lavoro non si concilia con le attività aperte. Ringrazio chi ha già chiuso e chi deciderà di farlo».

Nel grosso centro lariano, molti esercizi commerciali hanno deciso di effettuare il servizio a domicilio. Ecco l'ultimo elenco aggiornato disponibile.

elenco negozi mandello domicilio-2

Bellano: la Protezione civile porta i farmaci a casa

A Bellano i dipendenti del Comune e i volontari della Protezione civile comunale, con il Gruppo Antincendio di Vendrogno, in questi giorni di crisi stanno gestendo il servizio spesa di alimentari e farmaci a domicilio, messo a disposizione dai commercianti bellanesi.

A questo proposito è giunto il ringraziamento del sindaco Antonio Rusconi. «Ringrazio di vero cuore i commercianti, ristoratori, bar, artigiani bellanesi che stanno decidendo di chiudere con senso di responsabilità e anche con tanto dolore i propri negozi per fare in modo che chi ancora in questi giorni non ha capito che deve rimanere a casa e annullare tutto ciò che non è essenziale e inderogabile lo capisca in questo modo - sono le sue parole - Un Grazie di cuore anche a coloro che tengono aperto per garantire i servizi essenziali ai cittadini e lavoratori. Quando l'emergenza sarà finita ricordiamoci tutti come comunità l'importanza del nostro tessuto di operatori economici di vicinato».

L'elenco dei commercianti che hanno chiuso spontaneamente a Bellano:

Crotto di Biosio - Barbara Denti
Ristorante la Darsena
Ristorante Lido - Salvatore Basta
Bar Arrigoni - Nadia - Susi
Bar Centrale da Roberta
Bar Roma - Ubaldo Ulyath Burini
Bar Testori
Bar Arnold's Bellano
Bar Stazione
Chiosco di Bellano
Pasticceria Lorla
Il Gelataio Matto
cartoleria Monica Lazzari
Il mercatino Federica Acquistapace
La nuvola - Sara La Nuvola Valsecchi
La piazzetta Eleonora Balbiani
Acconciature Michele Bosisio
I Denaro - Serena Denaro
Ivo Petilli Ivo
Massimo Gottifredi
Acconciature Walter - fuori di testa
Riccioliscio - Rossella Denti
Parrucchiera Renata Gottifredi
Laura Acconciature
Roel estetica
Simo abbigliamento - Simona Fantetti
Artigianpelle - Flora Codega
Paruzzi Oreficeria - Marzio Vergottini
Grafiche Rusconi - Paolo Rusconi
Studio dentistico Marco Alberto Bianchi (per emergenze contattarlo tramite Messenger)

Ristorante Cavallo Bianco, Trattoria del Ponte, Anna Bernina, All'Orrido faranno solo ed esclusivamente servizio ai lavoratori dalle 12 alle 14.

Lierna, Stefanoni: «Servizio a domicilio con una semplice telefonata»

Il servizio di consegna a domicilio è stato attivato anche a Lierna. Questo il messaggio del sindaco Silvano Stefanoni. «La diffusione dei contagi del Corona virus e la situazione degli ospedali sono molto serie - spiega - Raccomando a tutti di non muoversi da casa, se non avete un'estrema necessità o urgenza. Solo se tutti capiamo, che non siamo immuni e possiamo contribuire ad arrestare la sua diffusione, comportandoci con maturità e responsabilità, riusciremo a sconfiggerlo ed a salvaguardare il maggior numero di vite umane e anche la nostra. Accogliamo la grande opportunità, che ci offrono i negozianti e la farmacia del nostro paese e chiediamo il servizio a domicilio con una semplice telefonata».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbadia: chiusa persino la passerella a lago

Ad Abbadia Lariana, il messaggio del sindaco Roberto Azzoni, che lunedì sera ha annunciato l'attivazione di alcuni importanti servizi comunicativi con la popolazione, compreso il numero WhatsApp del Comune per ricevere aggiornamenti, è chiaro: «Date le disposizioni del Prefetto, in questo momento la Polizia locale sta predisponendo la chiusura dei parchi gioco, dei parchi comunali e della Passerella a lago. Un segnale ancora più forte per dire restiamo a casa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento