Domenica, 26 Settembre 2021
Notizie Calolziocorte / Via Edmondo de Amicis

Via l'amianto dal tetto della scuola del Pascolo, in arrivo 360.000 euro per i lavori

Il Comune di Calolzio ha ottenuto i fondi grazie a un bando regionale. Le opere in estate

«Il Comune di Calolzio ha vinto un bando grazie al quale riceveremo 360.000 euro per rimuovere l'amianto dal tetto della scuola del Pascolo. I lavori inizieranno presto e si inseriranno in una più generale opera di bonifica dei plessi cittadini che abbiamo già programmato e che entrerà nel vivo nel giro di breve tempo».

L'Amministrazione punta a intervenire anche sul vicino Cdd

A parlare è il sindaco di Calolziocorte Marco Ghezzi, al quale nei giorni scorsi è stato confermato l'importante finanziamento per ammodernare la scuola primaria della frazione del Pascolo. I 360.000 euro arriveranno grazie a bando regionale vinto appunto dal Comune con sede in piazza Vittorio Veneto. «Ora - aggiunge Ghezzi - stiamo programmando nei dettagli l'intervento e stiamo studiando la possibilità di rimuovere l'eternit anche dal vicino Centro Diurno Disabili all'interno della stessa operazione».

Appaltati i lavori di ammodernamento della scuola superiore Rota di Calolzio

Il cantiere dovrebbe entrare nel vivo tra luglio e agosto. «Burocrazia permettendo, l'obiettivo è quello di rifare la tettoia di scuola e palestra annessa quest'estate - aggiunge l'assessore alle Opere pubbliche, Dario Gandolfi - I 360.000 Euro sono indirizzati a rimuovere l'eternit da questi due stabili. Come Amministrazione comunale cercheremo inoltre di stanziare i fondi necessari per bonificare anche la copertura del CDD. Sempre in estate contiamo poi di eliminare l'amianto dalle tre palazzine della scuola di Foppenico. L'intervento è già stato appaltato - conclude Gandolfi - In questo caso la spesa ammonta a 400.000 euro, stanziati grazie ad aiuti statali, metà dei quali a fondo perduto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via l'amianto dal tetto della scuola del Pascolo, in arrivo 360.000 euro per i lavori

LeccoToday è in caricamento