Notizie Via Lavello

Aperto l'hub di Calolzio, «Gli over 80 vaccinati già tutti nella prima giornata»

Medici e volontari operativi al palazzetto del Lavello, la signora Annamaria di Valgreghentino la prima a ricevere il vaccino. L'assessore Cristina Valsecchi: «Entro oggi faremo tutti i 147 prenotati da 8 comuni. Siamo pronti, se necessario, per la fase massiva»

Tutto in un solo giorno, il primo. Ha aperto oggi, giovedì 1° aprile, l'hub vaccinale anticovid di Calolzio allestito al palazzetto dello sport del Lavello dove entro sera verranno vaccinati tutti gli over 80 già prenotati: 147. Inizialmente qui avrebbero dovuto essere vaccinati 1.600 anziani degli 8 comuni del territorio - Calolziocorte, Olginate, Valgreghentino, Garlate, Carenno, Erve, Vercurago e Monte Marenzo - ma a seguito dei ritardi nella consegna dei sieri, tutto è slittato di sei giorni.

vaccini Calolzio medici-2

Le operazioni sono così proseguite nelle sedi già operative, in primis all'ospedale di Lecco, e solo oggi si è potuto aprire l'hub calolziese. Qui potenzialmente possono essere vaccinate fino a 200 persone al giorno e la speranza dei sindaci che hanno collaborato con il collega Marco Ghezzi (primo cittadino di Calolzio), dei medici di base, dei volontari e dei residenti è che il palazzetto possa tornare utile anche per una successiva fase "massiva" a favore di una popolazione di circa 33.000 residenti.

Cris e Dario-2

Questa mattina alle 8.30 volontari, medici, il sindaco Ghezzi, gli assessori Cristina Valsecchi (Protezione civile) e Dario Gandolfi (Opere pubbliche), hanno aperto il palazzetto del Lavello e alle 9 sono iniziate le registrazioni e le vaccinazioni per vincere il covid.

La signora Teresina di Olginate la prima a presentarsi, Annamaria di Valgreghentino la prima a ricevere il vaccino

Vaccini 1-4

Il vaccino utilizzato è stato quello di Moderna, si tratta di una delle prime volte in provincia di Lecco dove fino ad oggi erano stati usati Pfizer e Astrazeneca. La prima a presentarsi all'hub è stata la signora Teresina Castelli, 82 anni di Olginate (nella foto sopra), seguita dalle compaesane Francesca Parisi e Ornella Brighenti. La prima a ricevere il vaccino è stata Annamaria Bonfanti, 81 anni, di Valgreghentino (foto sotto).

vaccino Calolzio Annamaria Bonfanti-2

Vaccini attesa-2

Parlando con alcuni degli anziani presenti e dei parenti che li hanno accompagnati, è emersa soddisfazione per aver finalmente ricevuto il vaccino, e apprezzamenti per il servizio allestito al palazzetto del Lavello. Qui, una volta proceduto con la misurazione della temperatura all'ingresso, i pazienti si sono seduti un'ampia area di attesa, prima di essere chiamati per le pratiche burocratiche, passando poi alla vera e propria fase della vaccinazione effettuata da medici e infermieri coordinati dal dottor Giovanni Locatelli, operativo in valle San Martino.

vaccini hub Calolzio veduta-2

Vaccini Calolzio-2

«Gli over 80 che si sono registrati e che devono ancora essere vaccinati sono 147, riceveranno la dose di Moderna tutti entro la giornata di oggi - ha confermato alle 8.30 Cristina Valsecchi - Il richiamo verrà effettuato sempre qui al Lavello il 29 aprile. Nei prossimi giorni vedremo se riusciremo a dare continuità al lavoro di questo hub. Noi ci siamo, e siamo pronti anche per la fase massiva, come dimostra la collaborazione di circa 80 volontari con i quali inizialmente avevamo programmato turni per due settimane, coinvolgendo Protezione Civile, Volontari del Soccorso e alpini».

Vaccini Cris-2

«Oggi sono qui operativi 13 volontari, i medici e un segretario per la registrazione, oltre al sindaco Ghezzi e all'assessore Gandolfi che ringrazio per i lavori di allestimento - prosegue l'assessore alla Protezione civile - Ricordo inoltre che i Volontari del Soccorso di Calolzio sono a disposizione con una loro autovettura per trasportare gratuitamente gli anziani che non hanno la possibilità di raggiungere il Lavello. Un lavoro di squadra reso possibile anche grazie alla collaborazione di tutti i sindaci degli otto comuni del territorio. Qui al palazzetto c'è a disposizione un'area di quasi 600 metri quadrati ben attrezzata, con sala di attesa, postazioni per le vaccinazioni e uno spazio dove le persone appena vaccinate riposano un quarto d'ora sotto il controllo dei medici, nel rispetto delle procedure indicate. L'auspicio è di non fermarci oggi, ma di continuare ad essere in campo fino a quando il covid sarà vinto».

vaccini Calolzio medici 2-2-2

Vaccinazioni a domicilio per gli over 80, il servizio ha esordito a Erve e Carenno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto l'hub di Calolzio, «Gli over 80 vaccinati già tutti nella prima giornata»

LeccoToday è in caricamento