rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Notizie Oliveto Lario

Volontari all'opera per salvare i rospi e i loro piccoli

Marzo segna l’inizio della nuova campagna di monitoraggio della migrazione degli anfibi lungo la Lecco-Bellagio tra Melgone e Onno

Volontari all'opera per salvare i rospi e i loro piccoli. Il mese di marzo segna infatti l’inizio della nuova campagna "Salvataggio dei Rospi 2022" con monitoraggio della migrazione degli anfibi lungo il tratto della SP 583 Lecco-Bellagio tra la località Melgone di Mandello e la frazione Onno, in comune di Oliveto Lario. Il sito - a cavallo delle provincie di Lecco e Como - è ormai uno tra i più importanti in Regione Lombardia, censito nel piano regionale di tutela delle popolazioni di anfibi denominato Progetto Rospi, già patrocinato dalla Direzione Generale Tutela Ambiente della Regione e avviato dal 1990, con oltre 20.000 rospi censiti.

Nell’ultimo decennio di attività dei volontari i dati confermano che la popolazione che abita i versanti orientali delle montagne del triangolo lariano è stabile e in buona salute, segno che la campagna di monitoraggio ha garantito la protezione necessaria per il recupero numerico e il mantenimento del loro equilibrio naturale.

Segnali preoccupanti: "Possibile il legame con la crisi climatica"

Nonostante ciò, alcuni segnali preoccupanti sono però rilevabili nel costante spostamento della data di inizio migrazione, che è sempre più tardiva, e nella significativa imprevedibilità del livello delle acque del Lario, dove gli anfibi si intrattengono per la deposizione delle uova. "Si può ipotizzare che ciò sia legato alla crisi climatica che si manifesta in fenomeni naturali come questo anche sul nostro territorio - spiegano le associazioni ambientaliste che promuovono l'iniziativa - dal 1990 al 2021 il picco del passaggio di anfibi si è spostato in avanti nel calendario di quasi 20 giorni a causa del protrarsi del periodo siccitoso invernale e primaverile, contraddistinto da assenza di precipitazioni, per manifestarsi improvviso e massivo alla prima importante perturbazione che riesce a valicare la catena alpina a primavera ormai inoltrata".

I giorni della raccolta dei rospi e i contatti per partecipare

Le attività di raccolta e di conteggio degli animali in transito sono affidate ai volontari delle associazioni aderenti tra cui Wwf Lecco, Legambiente Lecco, LAC e ASD CK 90. La raccolta dei rospi si svolgerà tutte le sere, a partire dal tramonto e sino a tarda sera, trasportando gli anfibi da un lato all’altro della strada per evitare che vengano schiacciati dalle auto in transito. Per maggiori informazioni o per aderire alla Campagna Rospi 2022 è richiesto di essere socio di almeno una delle associazioni che sostengono la campagna e che sono:

  • WWF Lecco Tel.  0341.1716138 (segreteria telefonica e WhatsApp) - email: info@wwf.lecco.it
  • Legambiente Lecco Tel. 0341.540512 - email: info@legambientelecco.it
  • LAC Milano Tel. 02.47711806 / 3339206116 - email: lacmi@abolizionecaccia.it
  • ASD CanoaKajak 90 Tel. 349.5216020 - email: canoakajak90@yahoo.it

Intanto, per il week-end del 5 e 6 marzo prossimo, le associazioni che coordinano la campagna di salvataggio propongono un campo di lavoro al Melgone per preparare il sito, installare le barriere contenitive a bordo strada, raccogliere i rifiuti abbandonati e ripulire i punti più critici attraverso i quali si muoveranno gli anfibi.  Per comunicare la propria disponibilità all’intervento di clean-up contattare 392 0233093 oppure info@legambientelecco.it La prenotazione è necessaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari all'opera per salvare i rospi e i loro piccoli

LeccoToday è in caricamento