menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, il Pd vuole la coalizione, "Ma siamo disposti a correre anche da soli"

L'intenzione è costituire un'alleanza sul modello del Patto civico, ma solo se ci saranno le condizioni

Coalizione sì, ma solo con chi è disposto a stilare un programma fortemente condiviso: questo l'esito della riunione del Gruppo di coordinamento per le elezioni comunali del Partito democratico, riunitosi nella serata di ieri 16 febbraio.

Durante l'incontro sono state analizzate le posizioni di Appello per Lecco, possibile partner principale del Pd nella corsa a palazzo Bovara, dopo l'assemblea che si è tenuta lo scorso 14 febbraio e se, da un lato, i Dem intendono promuovere una coalizione sul modello del Patto civico guidato da Umberto Ambrosoli alle elezioni regionali 2013, dall'altro sono disposti a correre da soli nel caso in cui gli ostacoli alla coalizione dovessero rivelarsi insormontabili.

Il Partito democratico «Ribadisce che che attorno alla propria proposta programmatica, ambiziosa e concreta al tempo stesso, promuoverà la collaborazione di tutti gli attori autorevoli e riconosciuti della società civile lecchese che la riconosceranno come valida e capace di rispondere alle sfide del futuro - affermano Fausto Crimella e Giovanni Fornoni, Segretario provinciale e cittadino del partito, in una nota congiunta - Il modello del Patto Civico può e deve essere riproposto anche a Lecco, evitando chiusure e atteggiamenti autoreferenziali».

«Certo è che non si deve costruire una coalizione per forza - aggiungono i Segretari - Ciò è possibile con coloro che sanno farsi carico anche dei limiti di un percorso fatto insieme in questi anni, proprio per superarli, e, attraverso un forte rapporto di condivisone politica, definire un programma che sappia affrontare le inefficienze ancora presenti e realizzare gli interventi utili a migliorare la città e la vita dei cittadini».

In assenza di questo, il Pd e Virginio Brivio sono pronti a correre da soli, concludono Crimella e Fornoni, «aprendo direttamente la propria lista ai contributi importanti di chi vorrà condividere questo entusiasmante progetto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento