rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Basket

Il Famila Schio espugna il parquet di Costa Masnaga dopo un tempo supplementare

Non sono bastati 40 minuti al Famila Schio per avere la meglio del Limonta Costa Masnaga. Finisce 78-80 all'ultimo possesso. La cronaca ed il tabellino del match

Vittoria incredibile del Wuber Famila Schio che, nonostante una serata estremamente negativa al tiro, espugna 78-80, dopo un tempo supplementare, il parquet di Costa Masnaga. Per le scledensi si tratta della settima vittoria su sette partite disputate.

La partita - Approccio concentrato alla partita del Famila che si porta subito avanti soprattutto grazie a Gruda che finalizza sei dei primi dieci punti ospiti: 8-10. Dopo qualche passaggio a vuoto iniziale, la Limonta alza i giri del motore con Villa e Allievi a costruire il gioco: al 6’ Jablonowski colpisce dall’arco per il primo vantaggio che lancia l’entusiasmo biancorosso. Vaughn e ancora Villa allungano fino al +9 prima che una tripla di Laksa sul finale non tamponi la situazione: 23-17 il parziale.

Le difficoltà scledensi proseguono anche nel secondo quarto: scarsa precisione al tiro, lento giro palla e poca reattività difensiva consentono a Costa Masnaga di tenere costantemente la testa avanti. Ad un mini parziale scledense firmato Collier-Keys, infatti, le lecchesi rispondono con un 5-0 per il primo vantaggio in doppia cifra: 32-22. La reazione orange arriva con Laksa e Sottana che bruciano la retina dalla distanza e con Gruda che firma il 34-32. Jablonowski, Villa e Dotto mandano le squadre al riposo sul 38-34.

Al rientro sul parquet dopo la pausa lunga il Famila Schio parte determinato ma la precisione al tiro rimane scarsa così Costa Masnaga, grazie a un’inarrestabile Matilde Villa, rimane sempre avanti: al 27’ il talentino di casa infila addirittura la tripla del 50-39 che sembra poter dare un chiaro indirizzo alla gara. Non è dello stesso avviso la Verona che attacca il ferro con successo per due volte e poi serve a Laksa l’assist per la tripla del 50-46.

Nell’ultimo quarto regolamentare le orange si avvicinano sempre più con le giocatrici finora meno incisive a livello realizzativo: tripla di Sottana, canestro di Crippa, liberi di Keys per il 56-55.

La Limonta Costa Masnaga questa ha, però, sette vite e fugge di nuovo con Spreafico e Villa, fulcri dell’attacco casalingo. Al minuto 38’ accade di tutto. Laksa e Sottana colpiscono con due triple per il vantaggio scledense. Poi Spreafico si guadagna tre tiri liberi su fallo della lettone e Villa ne mette altri due a cronometro fermo. Con un pugno di secondi, Dikaioulakos disegna la rimessa perfetta che Laksa trasforma in tre punti: 68 pari e tempi supplementari!

Nel primo tempo supplementare Sottana prova a spezzare gli equilibri subito con Schio che scappa sul più cinque. Spreafico e Jackson, però, colpiscono dalla distanza e impattano ancora a quota 75.

È la Crippa a piazzare una  bomba che sembra poter essere decisiva ma Sandrine Gruda commette fallo su Jackson al tiro da tre punti e la statunitense dalla lunetta è glaciale: 78 pari. Sull’azione seguente la francese recupera un pallone ormai perso e mette il piazzato del più due finale. La tripla finale sulla sirena di Spreafico si spegne sul ferro. Vince Schio 78-80

Il tabellino ufficiale di Limonta Costa Masnaga-Famila Wuber Schio 78-80. Parziali: 23-17, 38-34, 52-46, 68-68

Limonta Costa Masnaga: Toffali 2, Spreafico 15, Villa E ne, Villa M 22, Osazuwa 0, Caloro 0, Balossi ne, Jablonowski 11, Allievi 7, Vaughn 6, Jackson 15, Labanca ne 

Famila Wuber Schio: Del Pero ne, Sottana 17, Gruda 18, Verona 6, De Pretto ne, Crippa 5, Dotto 2, Keys 8, Laksa 22, Collier 2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Famila Schio espugna il parquet di Costa Masnaga dopo un tempo supplementare

LeccoToday è in caricamento