rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calcio Lecco, festa in piazza con tensione: i tifosi contestano l'assessore Valsecchi

Gli ultras non hanno gradito la presenza del rappresentante dell'amministrazione comunale, accusato di assenteismo nel momento più duro della storia recente

Era la giornata della Calcio Lecco 1912, è stata la giornata della Calcio Lecco 1912 (da www.leccochannelnews.it). E non sarà nemmeno l’ultima. Com’era stato ampiamente annunciato nel corso della settimana, al termine della partita disputata e vinta con la Milano City tutta la società (dal presidente Di Nunno in giù) si è recata a piedi dal “Rigamonti-Ceppi” sino al palco allestito in piazza Garibaldi (video Calcio Lecco 1912), dove sono stati attesi da centinaia di tifosi festanti, che hanno accolto i loro beniamini tra due ali di folla.

Guarda le foto della festa in piazza

Una volta saliti sul palco, vari membri della robusta delegazione hanno preso il microfono e hanno lanciato i loro cori: scatenati capitan Malgrati e Moleri, profeti in patria, così come Lisai, Napoli, lo stesso presidente Di Nunno e, ovviamente, il presidente onorario Angelo Battazza. Finchè non si è abbattuto il diluvio, si sono vissute emozioni veramente forti, anche grazie a Ermanno Corti, che ha cantato l’inno ufficiale da lui composto, e anche per la contestazione scatenatasi nei confronti dell’assessore comunale Corrado Valsecchi, cui non sono state perdonate le promesse disattese nell’estate del 2016.

Contestato l’assessore Corrado Valsecchi

L’intervento dell’assessore è stato bloccato sul nascere e non sono mancati i momenti di tensione per qualche minuto: «Dov’eri quando stavamo fallendo?» e «Niente politica con la Calcio Lecco» sono state le due “mozioni” mosse nei confronti del rappresentante dell’amministrazione, che era accompagnato dall’assessore allo sport Nigriello. A calmare gli animi sono stati Di Nunno e mister Marco Gaburro, accolto con un’ovazione da parte dei supporter blucelesti.

In chiusura, prima dello sparo dei fuochi artificiali, la promessa del presidente: «Il 5 maggio faremo una festa ancora più bella»: poi, sarà tempo di dare l'assalto al titolo di Campioni d'Italia.

Video popolari

Calcio Lecco, festa in piazza con tensione: i tifosi contestano l'assessore Valsecchi

LeccoToday è in caricamento