menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una Carpe Diem incerottata perde a Manerbio 73 a 66

Una buona Carpediem Calolzio ha ben figurato contro la corazzata Manerbio, cedendo solo nel finale quando l'acciaccata compagine del Presidente Brini ha dovuto arrendersi alla profondità della panchina degli avversari.

Manerbio - Carpe Diem Calolzio: 73 - 66

Manerbio : Garofalo 2, Ndaye 9, Speronello 6, Moreno 14, Nava, Marchetti 13, Savazzi 18, Bascia 3, Denti 8, Bodini.

Carpe diem Calolziocorte : Paonessa, Motta, Meroni 11, Brambilla 13, Milan 14, Corbetta 11, Pirovano, Eusconi, Floreano, Bassani 17. All. Michele Pasqua

Infatti, oltre ai lungodegenti Giacchetta (stagione finita per lui, dovrà essere operato alla spalla infortunata), e Cesana si è aggiunto anche capitan Paduano influenzato, e quindi coach Pasqua ha dovuto spremere i suoi giocatori che sono arrivati ovviamente in difetto di lucidità nei minuti finali dove si è decisa la partita.

Se a queste assenze aggiungiamo anche l'infortunio nel terzo quarto al  giovane Brambilla, che stava per inciso giocando una ottima partita,  bisogna proprio dire, senza scivolare nel vittimismo, che quest'anno la dea bendata non è stata proprio benevola con Calolzio.

Comunque merito ai giocatori schierati per aver disputato un incontro gagliardo, dopo un inizio difficile dove Manerbio colpiva a raffica con le triple concludendo il primo quarto avanti di 10 punti sul 27 a 17.

Ma Calolzio si rifaceva sotto con il contributo di tutti i giocatori schierati e in particolare nel secondo quarto bene facevano il già citato Brambilla e Meroni.

Purtroppo i molti errori dalla lunetta vanificavano gli sforzi fatti per rimontare il punteggio e alla sirena dell'intervallo lungo il punteggio era di 44 a 33 per i locali. Molti, troppi errori banali al tiro impedivano il ricongiungimento al ritorno in campo e Manerbio volava via fino al + 17 ma un controparziale di 13 a 2 riportava sotto la Carpediem con Corbetta e Milan sugli scudi.

Sul meno 5 purtroppo si faceva male alla caviglia Brambilla che usciva definitivamente dalla partita ma Calolzio reagiva e, vincendo la battaglia a rimbalzo, teneva efficacemente il campo chiudendo il terzo quarto sotto di 9 punti sul 56 a 47.

L'ultima frazione di gioco era molto equilibrata , i locali, precisissimi dalla lunetta , riuscivano a tenere a distanza la Carpediem che più volte, sotto di 4 punti , falliva l'opportunità di avvicinarsi ulteriormente con banali errori sicuramente dovuti anche alla stanchezza, anche se , a onor del vero , certi sbagli al tiro e certe palle perse gridano vendetta.

Il risultato finale è 73 a 66 per Manerbio. Ora la Carpediem è attesa da due incontri casalinghi, mercoledì alle 21 nel turno infrasettimanale ospiterà la forte compagine del Milano3 e sabato alle 18 i giovani di Cantù.

Preoccupa molto la situazione infortunati , sperando di recuperare almeno Paduano per mercoledì valutando con attenzione i tempi di recupero di Cesana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

A lezione fino al 30, esami di maturità orali il 16 giugno e apertura in anticipo: cosa vogliono fare Draghi e Bianchi sulla scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento