rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport Valmadrera / Frazione Parè

La "classica delle foglie morte" passa nel Lecchese: tutti in strada ad ammirare i campioni

Giro di Lombardia: a Parè di Valmadrera un gruppetto di fuggitivi anima la corsa, a 180 chilometri dal traguardo. A Calolzio svolta verso la Bergamasca, sul traguardo il capolavoro di Pogacar

Il Giro di Lombardia 2021 anima le strade lecchesi. I primi corridori della grande classica del ciclismo sono transitati a Parè di Valmadrera intorno a mezzogiorno, dopo essere scollinati dalla mitica erta del Ghisallo.

Oltre due minuti di vantaggio per il gruppo di fuggitivi composto da Victor Campenaerts, Tim Wellens, Jan Bakelants, Domen Novak, Chris Hamilton, Amanuel Ghebreigzabhier, Thomas Champion, Andrea Garosio, Davide Orrico e Mattia Bais.

Giro di Lombardia 2021

La carovana della "classica delle foglie morte" è proseguita poi per Pescate, Olginate e Calolziocorte, verso il traguardo di Bergamo. Quest'anno il percorso prevedeva la partenza da Como e l'arrivo proprio nel capoluogo orobico, dopo 239 chilometri. Al passaggio a Valmadrera mancavano ancora 180 km di fatiche per i ciclisti, sotto un cielo tipicamente autunnale che si può definire, in linea con la tradizione, "da Lombardia". Le altre foto che proponiamo nella nostra gallery riguardano il passaggio, alcuni minuti più tardi, in Corso Europa a Calolzio, prima della svolta per la salita che conduce a Torre de' Busi.

Attacco e volata sloveni

A Bergamo, a metà pomeriggio, è andata in scena una vittoria di prestigio. Tadej Pogacar, due volte vincitore del Tour de France e quest'anno già re della Liegi-Bastogne-Liegi, ha fatto suo anche il Lombardia: il fuoriclasse sloveno ha attaccato sul tratto più duro del Passo di Ganda e ha poi regolato allo sprint l'ottimo Fausto Masnada rientrato in discesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "classica delle foglie morte" passa nel Lecchese: tutti in strada ad ammirare i campioni

LeccoToday è in caricamento