Ragni, pioggia di podi nella prima gara regionale giovanile del 2020

Scugli scudi Giulia Rosa, alla prima vittoria nell'Under 18. Piazzamenti di prestigio per Giulia Passini, Simone Scarparo e Alessia Civicchioni. «Siamo in crescita»

Dopo le vittorie nelle due gare di Boulder, c'era curiosità in casa dei Ragni Lecco per il comportamento della squadra nella specialità Lead, Corda, forse quella più conosciuta dal grande pubblico.

A Brugherio c'è stata un'altra pioggia di podi nella prima gara 2020 regionale giovanile della specialità, dalla categoria U16 fino a U20. 

«Sono ormai due anni che siamo abituati bene - commentano i tecnici dei Ragni - ma niente è mai scontato vista la sempre più ampia e competitiva partecipazione ad ogni livello. Noi cresciamo, e molto, ma certamente tutto il movimento è in enorme crescita».

Dedicato a Romano Perego il 68esimo corso di roccia del Cai Lecco

La società lecchese gioisce per la prima vittoria, dopo tanti secondi e terzi posti, di Giulia Rosa, davvero dominante sia nelle qualifiche che nella finale U18F: fortissima, finalmente precisa, determinata. Uno spettacolo.

Podi eccellenti anche per Giulia Passini, seconda tra le U16F (la ragazza è al primo anno, ed è già qualificata per i Campionati Italiani giovanili 2020 avendo dominato le due prove Boulder), e Simone Scarparo (terzo posto nella U18M) e Alessia Civicchioni 
(U20F). Vicino ai migliori anche Samuele Bonfanti e Iris Bielli, quinti, e Anna Aldè, quarta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul Legnone: scomparso stimato professore di Chimica dell'Università Bicocca

  • Trovato senza vita in un campo nei pressi della SS36

  • Scrive il messaggio d'addio su Instagram e va sul ponte Kennedy: giovane salvata in extremis dai poliziotti

  • «Mi ha fermato mentre ero in auto e si è finto bisognoso di aiuto per truffarmi 10 euro»

  • Il "parcheggio creativo" immortalato dal Consigliere comunale: «Non si fa»

  • Precipita sul Corno Medale per venti metri, arrampicatore in ospedale

Torna su
LeccoToday è in caricamento