La magia di Montevecchia e del Santuario della Beata Vergine del Carmelo

Il fascino delle sue verdi colline, della sua aria limpida e soprattutto del Santuario della Beata Vergine del Carmelo che dall'alto domina la Brianza

La magia di Montevecchia, delle sue verdi colline, della sua aria limpida e soprattutto del Santuario della Beata Vergine del Carmelo che dall'alto domina la Brianza, garantendo una vista spettacolare fino ai grattacieli di Milano all'orizzonte. Raccontiamo per immagini, in un breve video, al bellezza di questa perla del Lecchese, proponendo anche un interessante itinerario da percorrere a piedi.

(musica www.bensound.com)

Santuario della Beata Vergine del Carmelo

L'itinerario si inserisce lungo il celebre Cammino di Sant'Agostino, per l'esattezza la dodicesima tappa (con partenza da Cantù). Il percorso comincia dal Santuario della Madonna della Rocchetta ad Airuno, salendo verso la frazione Aizurro per raggiungere l'eremo di San Genesio in vetta al Colle di Brianza e poi scendere attraversando il borgo di Campsirago e la località Mondonico. Il passaggio nel Parco del Curone permette di ammirare le famose "piramidi", scendendo alla Valle di Santa Croce prima di risalire verso il Santuario del Comune di Montevecchia, dal quale si può godere di uno splendido panorama sulla Brianza (e non solo).

Il Santuario della Beata Vergine del Carmelo, le cui origini si fanno risalire addirittura al secolo VIII, è aperto il sabato dalle 14.30 alle 18 e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18, con salita alla terrazza panoramica.

" Il bel Santuario mariano
che, dall’alto, veglia e orienta "

Cardinale Carlo Maria Martini, 1988

Si parla di

Video popolari

La magia di Montevecchia e del Santuario della Beata Vergine del Carmelo

LeccoToday è in caricamento