Auser provinciale Lecco protagonista della trasmissione tv "Mi manda Rai Tre"

Il presidente Claudio Dossi è stato intervistato in diretta da Lidia Galeazzo e Federico Ruffo. Tema: la vita sociale degli anziani e l'importanza dei centri a loro dedicati

Claudio Dossi, presidente Auser provinciale, intervistato su Rai Tre

Auser provinciale Lecco protagonista della trasmissione tv "Mi manda Rai 3", andata in onda nella mattinata giovedì 8 ottobre. Il Presidente Claudio Dossi è stato intervistato in diretta da Lidia Galeazzo e Federico Ruffo. Tema: la vita sociale degli anziani e l'importanza dei centri a loro dedicati, come le sedi Auser, in un momento in cui il rischio di un contagio e dunque la riduzione dei contatti con le altre persone può aumentare la loro solitudine.

«Per gli anziani frequentare i centri sociali è certamente importante, ma in questo periodo purtroppo con il Covid la preoccupazione è ancora molta - ha spiegato il presidente provinciale di Auser - Con la chiusura delle nostre sedi può mancare un punto di aggregazione importante per loro, che invece di passare la giornata in allegria nelle nostre sedi, si trovano in isolamento in una situazione difficile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sacerdote del sodalizio lecchese Associazione Aiuti Terzo Mondo protagonista a "Caduta Libera"

Dossi ha raccontato quali sono le nuove regole per gestire in sicurezza l'accesso alle strutture gestite da Auser nel territorio lecchese, a partire dalla limitazione dei posti disponibili. Illustrate quali sono le attività consentite e quali quelle ancora vietate: proibiti i giochi con le carte, quelli da tavolo e i balli ravvicinati. Ammessi i corsi, il gioco delle bocce, i cori, purché venga rispettata la distanza interpersonale e tutte le altre regole anticontagio. A tutto ciò, aggiunge il presidente provinciale di Auser, si accompagna anche la necessità di sviluppare forme digitali per recuperare al più presto socialità. I centri sociali Auser tenteranno con gradualità e di intesa con i comuni di riprendere tutte quelle attività fondamentali per la socialità degli anziani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento