menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Peccati, a sinistra, e Alberto Riva BONACINA/LECCOTODAY

Antonio Peccati, a sinistra, e Alberto Riva BONACINA/LECCOTODAY

Confcommercio Lecco, il bilancio del 2020: -29 imprese associate e il progetto "Lecco capitale della cultura"

Antonio Peccati e Alberto Riva hanno tirato le somme del complicato anno solare che si avvia alla sua conclusione

Tempo di bilanci anche in casa Confcommercio Lecco. Per l'associazione di categoria con sede in piazza Garibaldi si è chiuso un anno complesso, ma non da buttare: il sopraggiungere della pandemia legata al Covid-19 ha velocizzato il processo di digitalizzazione, oltre dell'iniziativa "Io compro sotto casa". «Siamo soddisfatti dell'anno - spiega il Presidente Antonio Peccati -, ora aspettiamo il vaccino, poichè siamo consapevoli che i ristori non siano infiniti, nonostante la loro imperfezione. Basterebbe pagare il 75% del fatturato di dicembre 2019 alle attività, senza fare distingui particolari».

«È stato un anno anomalo e molto difficile per le nostre categorie - espone il direttore Alberto Riva -. Le nostre attività hanno subito sia la prima che la seconda chiusura imposte dal Governo. Sul “cosa fare” e “come fare” abbiamo dato un valore aggiunto al nostro associato, registrando 215mila visualizzazioni con un tempo medio di visita di 5 minuti sul sito internet; evidentemente anche altre tipologie di aziende hanno trovato pertinenti le informazioni riportate sul nostro portale. La formazione che diamo agli associati in presenza è quella che ha sofferto di più, con 100 corsi in aula al posto dei 300 raggiungibili. Dal punto di vista del "fatturato", abbiamo registrato -29 associati su circa 3.700 imprese, per la gran parte d’imprenditori già in pensione, inoltre abbiamo lavorato molto bene sulla formazione online, proponendo 335 corsi. Non ci siamo fermati su attività come il Master Turistico in collaborazione con la Bocconi, registrando 14 iscritti su 20 posti disponbili. Abbiamo avuto successo con “Io compro sotto casa”, determinate modalità di vendita sono state riscoperte durante questi mesi».

Digitalizzazione

«I giovani sanno già lavorare con questi strumenti - illustra Peccati -, chi è più navigato è, invece, rimasto tagliato più fuori. La comunicazione fatta con questi strumenti aiuterà i ragazzi nel futuro, inoltre l’emergenza porta alla fruizione dei servizi in un modo che non era stato considerato. -29 associate? Non facciamoci troppe illusioni perchè c’è, ad esempio, un “mercato della neve” che rischia di non partire proprio e non ha risposte dal Governo; per fortuna, ironia della sorte, è arrivata tantissima neve e non è stato necessario crearla artificialmente, ma pensate anche solamente a chi vende l’attrezzatura da utilizzare. Purtroppo gli effetti sul comparto turistico, interessato da cospicui investimenti e conseguente indebitamento delle attività, li vedremo nel 2011».

Lecco capitale della cultura 2024

Fiore all'occhiello del progetto futuro è "Lecco capitale della cultura 2024": «Conoscete la nostra attenzione verso questo mondo - ha concluso Peccati -. Abbiamo proposto al sindaco Gattinoni di fare questa richiesta, seguendo Parma, Bergamo e Brescia; non vedo controindicazioni su questo, darebbe grande lustro alla città dove Manzoni ha scritto i “Promessi Sposi”. Sarebbe una grande cosa per la città, che non richiederebbe un grandissimo sforzo realizzativo».

Un anno di Confcommercio Lecco: il 2020 in pillole

  • Lancio dell'iniziativa "lo compro sotto casa" per sostenere i negozi di vicinato: gia più di 300 le adesioni, con 18.500 visualizzazioni della pagina del sito
  • Incontri sul territorio per promuovere l'associazione in contemporanea a una campagna associativa dedicata alle imprese iscritte: dopo il primo incontro a Oggiono a ottobre l'iniziativa è stata sospesa per il Covid
  • Potenziamento del sito internet di Confcommercio Lecco (www.confcommerciolecco.it) che è diventato ancora di più uno strumento di informazione puntuale e in "presa diretta" per le imprese associate e per il territorio (+160% visualizzazioni di pagina, +170% utenti unici rispetto al 2019): l'articolo sugli aggiornamenti Coronavirus ha ottenuto 215mila visualizzazioni con un tempo medio di permanenza di 5 minuti
  • 100 corsi in aula (tra a catalogo, finanziati gratuiti e abilitanti), 840 ore di formazione, 1000 persone formate in aula; 335 corsi online (quasi 13mila visualizzazioni della relativa pagina)
  • E' stata avviata la terza edizione del Corso di Alta Formazione in Turismo in collaborazione con SDA Bocconi che si concluderà a maggio
  • Leggermente 2020 organizzato, rinviato a più riprese e poi annullato
  • Numerose iniziative culturali sostenute anche nel 2020, tra cui il Festival di musica Tra Lago e Monti e il Premio Manzoni organizzato da 50&Più (selezione della terna avvenuta, manca solo la serata finale che verrà effettuata a inizio 2021 appena ci saranno le condizioni)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico incidente fra auto e moto: muore ragazza di Casatenovo

  • Cronaca

    Malori sui sentieri montani: doppio intervento dell'elicottero

  • Attualità

    Lecco, Gattinoni: «Le grandi opere sono le piccole manutenzioni»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento