menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli scontri negli Usa seguiti all'uccisione di George Floyd

Gli scontri negli Usa seguiti all'uccisione di George Floyd

Flashmob degli studenti lecchesi contro il razzismo negli Usa

Il 6 giugno mobilitazione a Lecco alle ore 16 in Piazza Garibaldi in adesione all'iniziativa lanciata da Uds e Link e Rete della Conoscenza in seguito all'omicidio di George Floyd

Continua a indignare la morte del cittadino americano George Floyd: dopo le proteste che stanno incendiando gli Usa, l'onda lunga arriva sino in riva al Lario.

Gli studenti lecchesi si uniscono infatti alla mobilitazione lanciata su scala nazionale dall'Unione degli Studenti, Link e Rete della Conoscenza in seguito alle proteste per l'omicidio di Floyd.

Il 6 giugno avrà luogo il primo flashmob a Lecco alle ore 16 in Piazza Garibaldi.

La quarantena degli studenti del Parini in un "giardino" virtuale di immagini e testi

Nel mirino della protesta anche il presidente Usa Donald Trump, che attacca gli Antifascisti chiedendo che vengano considerati un'organizzazione terroristica.

«Iniziative simili si terranno in tutte le città d'Italia e in altri Paesi, dando inizio a una mobilitazione nazionale e globale nel rispetto delle norme dettate dal Coronavirus - informa l'Uds Lecco - Una mossa decisa e coraggiosa contro la violenza, il razzismo, il colonialismo, la repressione e non da ultimo il governo di Trump». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento