Attualità Via Statale

Si spacciano per addetti Telethon e chiedono soldi porta a porta, ma è una truffa

L'allarme è stato lanciato dal Comune di Garlate: «Prestare la massima attenzione». Fontana, tra i promotori della maratona ufficiale per la ricerca: «Noi non chiediamo mai offerte a domicilio, ma raccogliamo fondi solo con banchetti e iniziative pubbliche»

Non solo i falsi tecnici del gas e dell'elettricità. Ora spuntano pure i falsi addetti Telethon che chiedono soldi porta a porta, ma con la beneficenza e la ricerca scientifica non hanno nulla a che fare. Il nuovo tentativo di truffa si è verificato nei giorni scorsi nel territorio lecchese. Alcuni episodi sono stati segnalati in particolare a Garlate, dove l'Amministrazione comunale ha chiesto pubblicamente di prestare la massima attenzione. 

L'avviso "importante" del Comune

«Sono state segnalate persone che chiedono offerte di denaro per Telethon - ha fatto sapere il Comune - Si avverte che nessuno è autorizzato a raccogliere offerte porta a porta. Si tratta di un tentativo di truffa». Venuti a conoscenza della notizia anche i dirigenti provinciali di Telethon hanno lanciato l'allarme chiedendo di prestare la massima attenzione. 

Nuovo allarme falsi tecnici a Garlate

«Nessun volontario o addetto di Telethon chiede soldi porta porta, quindi non date mai offerte a chi vi cerca a casa - conferma Angelo Fontana - Noi siamo impegnati in questo periodo con la maratona benefica a favore della ricerca medico scientifica, ma raccogliamo donazioni con iniziative pubbliche e banchetti con i classici panettoni dove è possibile fare offerte, non certo mandando operatori a chiedere soldi a casa».

Il pericolo truffe a domicilio riguarda soprattutto gli anziani, ma non solo. In caso di situazioni dubbie contattare le forze dell'ordine. Sempre a Garlate si era già verificata la presenza di falsi tecnici del servizio elettrico, in Brianza altri truffatori si erano spacciati per addetti del gas.

Allarme finti tecnici in zona Dolzago, Lario Reti Holding mette in guardia i cittadini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spacciano per addetti Telethon e chiedono soldi porta a porta, ma è una truffa

LeccoToday è in caricamento