menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«La Lombardia raggiungerà l'immunità di gregge per prima». Fontana vaccinato a Milano

Il vicepresidente Moratti si sbilancia: un lombardo su dieci ha completato la profilassi. Intanto il governatore ha ricevuto la propria dose di AstraZeneca

Regione Lombardia ora spinge forte il piede sull'acceleratore della campagna vaccinale, confermandosi - in termini assoluti - la regione che ha somministrato e somministra più dosi ogni giorno, con la macchina lombarda che ha ormai superato la quota delle 100mila iniezioni quotidiane. 

Domenica 2 maggio, a fare il punto della situazione, ci ha pensato l'assessore al welfare e vicepresidente del Pirellone, Letizia Moratti, che in un tweet si è lasciata andare anche a una previsione per il futuro. 

"Un milione di lombardi immunizzati con entrambe le dosi di vaccino, 2.5 milioni con almeno una dose, con una media superiore alle 100mila vaccinazioni già adesso", ha annunciato la numero due della regione, spiegando che del milione già immunizzati il 60% sono over 80. In Lombardia, su 10 milioni di abitanti, uno su dieci è quindi già totalmente "coperto" contro il covid, mentre un cittadino su quattro ha ricevuto almeno la prima dose del siero anti coronavirus. Per questo, ha sottolineato la Moratti, regione Lombardia sarà "la prima regione che raggiungerà l’immunità di gregge grazie alla campagna vaccinale".

Proprio nel weekend, dal Pirellone hanno deciso di aprire le prenotazioni per tutti i fragili over 16 e contemporaneamente la campagna procede a seconda delle fasce d'età. La stessa Moratti, sempre su Twitter, ha annunciato di essere tra chi ha ricevuto la prima dose. 

"Mi chiedono della mia vaccinazione - ha scritto in un altro tweet -. Ho aderito quando si sono aperte le iscrizioni per la mia età e sono stata vaccinata nei giorni scorsi, toccando con mano la gentilezza e la professionalità degli operatori che sempre constato da assessore quando visito i centri vaccinali", ha concluso. L'obiettivo, il sogno, della giunta lombarda resta sempre lo stesso: vaccinare tutti entro luglio.

Foto - Il tweet della Moratti

tweet moratti vaccini

Fontana vaccinato con AstraZeneca

Intanto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha ricevuto, nel primo pomeriggio di lunedì 3 maggio, la prima dose di vaccino anti-Covid. Come previsto per gli over 60, anche il governatore è stato vaccinato con AstraZeneca. Alle 14.40 si è messo in fila presso il centro vaccinale allestito all’ospedale in Fiera a Milano, pochi minuti dopo è stato chiamato per l’accettazione e quindi via con la fase anamnestica e la somministrazione. Dopo i canonici 15 minuti in sala osservazione, alle 15.15 il presidente ha lasciato la struttura gestita dal Policlinico.

«Ho ricevuto una dose di Astrazeneca – ha detto e non ho sentito nessun fastidio. Sono contento di essere stato vaccinato proprio qua, uno dei luoghi simbolo della lotta al Covid, tanto è stato fatto in questo posto e quindi mi ha fatto piacere essere chiamato qui. A fine luglio avrò il richiamo. Auspico che tutti i lombardi aderiscano alla campagna vaccinale che è l’unico modo per sconfiggere il virus. Anche oggi ho incontrato tanti cittadini – ha proseguito – e tutti si sono detti entusiasti. L’organizzazione è perfetta anche perché realizzata da tante persone che si impegnano con una dedizione incredibile e con un’attenzione incredibile nei confronti di chi si sottopone alla vaccinazione».

«La Lombardia ogni giorno – ha concluso Fontana –  fa oltre il 23% del totale nazionale delle somministrazioni. Abbiamo bisogno di più vaccini e auspico che l’Europa aumenti le forniture così da immunizzare il prima possibile la popolazione». Da ultimo una raccomandazione: “la vaccinazione aiuta, ma soprattutto fintanto che il virus continua a essere così diffuso, è meglio continuare a mantenere comportamenti virtuosi indossando sempre la mascherina, rispettando il distanziamento e igienizzando di frequente le mani».

In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento