Valmadrera: quattro milioni e mezzo per le opere pubbliche, tutti gli interventi messi a bilancio

Durante il Consiglio di lunedì sera il sindaco Antonio Rusconi ha reso note cifre, località e specificità degli interventi

I lavori in corso a Parè, frazione di Valmadrera BONACINA/LECCOTODAY

Ammonta a 4 milioni e 561mila euro la cifra stanziata dal Comune di Valmadrera per la realizzazione dei lavori pubblici. I vari interventi sono stati illustrati nella relazione relativa al Bilancio presentata durante il Consiglio comunale di lunedì 20 aprile. Altri due punti, all'interno del documento, riguardano l'Area ex Fomp e la struttura dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino che dovrebbe sorgere in via Casnedi.

Valmadrera, approvato il Bilancio preventivo. Rusconi: «Solo a settembre saremo in grado di capirne di più»

ADP area ex Fomp

E’ stato sottoscritto il Protocollo d'intesa tra il Comune di Valmadrera e la Società SVI.VA s.r.l. per la promozione di un accordo di programma finalizzato alla riqualificazione dell'area denominata EX FOMP avvenuta nel mese di novembre 2017, che comporterà la redazione della variante dell’attuale assetto territoriale e urbanistico dell’area interessata dalla dismissione degli stabilimenti della “Fonderia Officine Moro Primo” e la contestuale progettazione di opere qualificative del territorio comunale.

A seguito della trasmissione a Regione Lombardia del Protocollo d'intesa tra il Comune di Valmadrera e la Società SVI.VA s.r.l. per la promozione di un accordo di programma finalizzato alla riqualificazione dell'area denominata EX FOMP, e contestuale richiesta di adesione all'accordo di programma, si sta ancora attendendo una risposta in merito da parte di Regione Lombardia.

Essendo questo un intervento qualificante e molto importante per lo sviluppo del nostro territorio, si auspica una fattiva collaborazione con la Regione.

Struttura Vigili del fuoco e Soccorso Alpino

E’ stata individuata l’opportunità di un’area in via Casnedi identificata con i mappali n. 7539 – 7538 - 8824 di C.T., appositamente dedicata.
Sono in corso confronti con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e il Coordinamento Regionale del Soccorso Alpino per poter avviare la progettazione necessaria ad attuare tale previsione.

Lavori Pubblici

E' evidente come l'emergenza sanitaria 'Coronavirus', a fronte del carattere pandemico e pertanto di coinvolgimento generale, anche solo nazionale, ha ed avrà inevitabile incidenza sul regolare avvio e sviluppo dei cronoprogrammi dei diversi interventi previsti, in considerazione degli inevitabili risvolti correlati alla sospensione delle lavorazioni nei cantieri a fini tutela degli addetti, nonché dei comprensibili ritardi dettati dall'esigenza di implementazione delle necessarie procedure da attuarsi al fine di consentire l'avvio, il prosieguo o il completamento dei lavori in sicurezza, nonché, ancora, dai ritardi connessi alle ripercussioni sul settore delle costruzioni dovuto alla sospensione delle attività dei fornitori nell'ambito della normale filiera.

L'entità delle criticità sarà evidentemente proporzionale al perdurare o meno delle note condizioni di emergenza.

Lavori di realizzazione 7° lotto cimitero in localita' Trebbia e opere complementari

L'Amministrazione Comunale, con deliberazione di Consiglio n. 35 del 30.7.2019, ha approvato la variazione di assestamento generale, con applicazione quota di avanzo di amministrazione 2018 prevedendo, tra l’altro, l’inserimento di risorse, quale avanzo vincolato, per la realizzazione dell’intervento di costruzione del Nuovo Cimitero e opere complementari - 7° lotto

L'opera va ad inserirsi nell'ambito degli interventi di implementazione delle aree da destinarsi alle sepolture presso il nuovo Cimitero di Via Mons. Pozzi, ponendosi in sequenza ai lotti precedentemente realizzati.
Le opere in progetto consistono nell’ampliamento della dotazione di colombari e di tombe a giardino, progredendo nello sviluppo dei lotti d'intervento all'interno delle previsioni originarie di cui al progetto generale del cimitero approvato e nell'ambito della capacità insediativa complessiva, che resta ancora molto ampia.

Per quanto riguarda gli ossari non si evidenziava in fase di stima del fabbisogno la necessità di integrazione rispetto alla dotazione di spazi esistenti.
Al fine di salvaguardare la conformità al progetto generale originario nonché l’omogeneità rispetto agli interventi già realizzati con i lotti precedenti, si prevede la conferma delle medesime finiture. 

Importo stanziato: €. 620.000

Lavori di superamento barriere architettoniche lungo il tratto di Via Manzoni, da Piazza Mons. Citterio all’intersezione con Via dell’Asilo

L’Amministrazione Comunale si è posta l’obiettivo di provvedere ad una ricognizione delle criticità lungo le vie pubbliche, con particolare riferimento alla sussistenza di barriere architettoniche, al fine di porre in essere azioni utili e necessarie per il loro superamento, grazie anche ad un primo studio elaborato dalla Consigliere Pamela Cazzaniga.

E' con tale spirito che con deliberazione di Consiglio Comunale n. 35 del 30.7.2019 ha approvato la variazione di assestamento generale, con applicazione della quota di avanzo di amministrazione 2018 prevedendo, tra l’altro, l’inserimento di risorse per la realizzazione dell’intervento di superamento delle barriere architettoniche.

Le opere previste consistono nell’esecuzione di interventi finalizzati al superamento delle barriere architettoniche lungo il tratto di Via Manzoni, da Piazza Mons. Citterio all’intersezione con Via dell’Asilo, caratterizzato dalla presenza di marciapiedi il cui calibro non è conforme alle norme in materia, il quale presenta sia criticità in termini di irregolarità e sconnessione del fondo sia alcuni punti sui quali è stata concentrata l'attenzione ai fini dell'abbattimento delle barriere architettoniche.

La formazione di attraversamenti pedonali in quota ha la duplice finalità di rendere più agevoli i percorsi pedonali e favorire il rallentamento dei veicoli su un asse stradale centrale, caratterizzato da notevoli flussi di traffico.
Il coordinamento stabilito con gli Enti gestori dei sottoservizi ha consentito tra l'altro di dare avvio a lavori straordinari di rinnovo e potenziamento delle reti, ad evidente beneficio per la collettività. 

Importo stanziato: €. 98.000

Lavori di normalizzazione ai fini della prevenzione incendi Centro Culturale Fatebenefratelli

L’intervento prevede l’analisi preliminare, ai fini della verifica del rispetto dei requisiti di Prevenzione Incendi richiesti dalla più recente normativa per le sale auditorium ed esposizione presso il Centro Culturale Fatebenefratelli, e la conseguente attuazione dei necessari interventi di normalizzazione prioritariamente individuati.

La ricognizione iniziale dovrà peraltro approfondire gli aspetti correlati al quadro esigenziale riferito al necessario adeguamento strutturale, impiantistico, nonché correlato agli standards normativamente previsti per strutture ad analoga destinazione. Sono stati in tal senso avviati gli approfondimenti tecnici iniziali finalizzati al miglior inquadramento delle esigenze prioritarie. 

Importo stanziato: €. 250.000

Lavori di superamento delle barriere architettoniche presso il Centro Culturale Fatebenefratelli

E’ stato presentato un progetto per permettere a persona disabile di raggiungere la Sala Esposizioni da Via Fatebenefratelli.
Importo: €. 50.000

Lavori di efficientamento energetico, presso R.S.A. Opera Pia Magistris, nello stabile di proprietà comunale, Via A. Manzoni n. 7

Con D.L. 30.4.2019, n. 34, recante “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi”, è stata prevista l’assegnazione di contributi ai Comuni per interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile. Con il contributo assegnato, l'Amministrazione Comunale ha individuato un intervento finalizzato all’efficientemento energetico da realizzarsi presso la RSA Opera Pia Magistris, i cui lavori sono ormai in fase di completamento e ultimazione.

La particolare attenzione sempre rivolta dall'Amministrazione Comunale alla struttura della RSA, trova evidenti ragioni, oltre che nell'estrema importanza sempre rivestita dalla stessa in relazione al valore sociale sul territorio locale, anche in virtù delle esigenze per cui è doveroso porre in essere con continuità delle azioni volte all'efficientamento impiantistico di una struttura non recente. Per questo motivo vengono ricercate soluzioni volte a garantire sia l'efficienza dei servizi offerti agli ospiti che la riduzione dei consumi energetici.

Importo stanziato: €. 90.000

Lavori di implementazione dell’impianto di raffrescamento, presso R.S.A. Opera Pia Magistris, nello stabile di proprietà comunale in via A. Manzoni n. 7

Con deliberazioni di Consiglio Comunale n. 35 del 30.7.2019 e n. 54 del 27.11.2019 si è provveduto all'approvazione di variazioni di bilancio, con applicazione quota di avanzo di amministrazione oltre che destinazione quota oneri di urbanizzazione e al contestuale aggiornamento del Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2019/2021 ed è stato stabilito di procedere alla realizzazione dei lavori di implementazione e completamento dell’impianto di raffrescamento ed opere complementari, presso la R.S.A. “Opera Pia Magistris”,

confermando pertanto la volontà dell'Amministrazione Comunale di completare un intervento parzialmente realizzato negli anni passati.
L'intervento, negli anni scorsi temporaneamente rimandato a causa delle rilevanti priorità emerse e correlate all'esigenza di procedere alla normalizzazione antincendio della struttura ed all'ottenimento del conseguente accreditamento regionale, è stato appaltato all'inizio dell'anno in corso e permetterà di dare compimento ad un'opera finalizzata al miglior confort ambientale per gli ospiti della struttura. 

Importo stanziato: €. 140.000

Lavori relativi all’adeguamento stabile proprietà comunale in Via Casnedi n. 4 ai fini riorganizzazione spazi interni

Il Comune di Valmadrera è proprietario dell’immobile ubicato in Via Casnedi n. 4 adibito in parte a sede di ambulatori medici di base, in parte a Centro prelievi e punto informazione dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lecco (ASST) e in parte a Farmacia.
Intendimento dell’Amministrazione Comunale è stato pertanto individuare gli interventi necessari per favorire la formazione di unità immobiliari per quanto possibile autonome, con locazione di alcuni locali ubicati all’interno dell’immobile e vincolando alcuni spazi a “Centro prima infanzia.
Si è dato avvio, pertanto a lavori finalizzati alla separazione degli spazi comuni (servizi igienici e corridoi o spazi promiscui), sulla base della riorganizzazione di ogni singola unità immobiliare.

I lavori sono in corso di svolgimento, per lotti d'intervento sostanzialmente distinti, compatibilmente con lo svolgimento delle attività presenti e con le interferenze correlate alla compresenza di cantieri in ambiti diversi.

Importo stanziato: €. 80.000

Lavori di riqualificazione aree a lago in localita' Parè - Lotto 1/a - Parco urbano

Il lotto d'intervento di cui trattasi rientra nell'ambito del progetto complessivo di riqualificazione di tutta l’area di Parè già in atto e che comprende, in sintesi, la realizzazione del nuovo scalo per il servizio di navigazione pubblica del basso Lario, con nuovo molo di attracco, la nuova passerella realizzata fronte lago, la valorizzazione dell’area a verde conosciuta come “Pratone”, la formazione degli scivoli di alaggio delle imbarcazioni e per la pratica degli sport nautici, nonché il consolidamento di parte dell'area al fine di garantire con la stessa l'effettuazione di operazioni in sicurezza a fini interventi di protezione civile o comunque a carattere eccezionale.

In tale ambito, previo il riassetto viabilistico che ha visto la realizzazione delle opere per l'arretramento del preesistente asse viario provinciale a fini del riordino degli spazi offerti per la fruizione ludico-sportiva, sono stati avviati e sono in corso i lavori per la realizzazione di un nuovo parco urbano con contestuale ridisegno delle aree adibite a parcheggio, nonché destinate al tempo libero, il relax e/o l'attività fisica per la cittadinanza, anche a fronte delle opportunità derivanti per la creazione di servizi a destinazione pubblica (ristoro, spazi per la pratica di kite-surf o attività natatoria, ecc.). La definizione della nuova viabilità ha permesso di unificare in modo più organico aree in precedenza separate dalla sede stradale. La conseguente estensione del parco urbano in continuazione al pratone, unitamente alla formazione di camminamenti e percorsi interni a tali spazi vede altresì favorita la migliore accessibilità a fronte della realizzazione di un nuovo parcheggio. 

Importo stanziato: €. 750.000

Interventi di normalizzazione a fini prevenzione incendi da eseguirsi presso la Scuola Primaria “G. Leopardi”

Le opere sono finalizzate all'adeguamento alla normativa in materia di sicurezza e prevenzione incendi del plesso relativo alla Scuola Primaria G. Leopardi.

Sono stati affidati i servizi tecnici specialistici relativi agli interventi di normalizzazione, con applicazione del D.M. 3.8.2015 (Codice Prevenzione Incendi), sia per la Scuola Primaria “G. Leopardi” sia per la Scuola Secondaria di 1° grado “L.B. Vassena” e si è proceduto al deposito dei progetti presso il

Comando Provinciale dei VV.F. di Lecco e si sta provvedendo al completamento degli interventi ai fini della sicurezza antincendio, in stretto coordinamento con lo stesso Comando provinciale.

Importo stanziato: €. 90.000

Opere di adeguamento Scuola Primaria “G. Leopardi” di Via Leopardi

Gli interventi puntuali sono finalizzati all’ottenimento sia del Certificato di Conformità Antincendio. Le opere previste consistono in formazione di nuova uscita con scala antincendio Piano Rialzato ala vecchia, spostamento della tubazione di rete antincendio nel locale interrato da adibire ad archivio, esecuzione delle placcature varie per creazione pareti REI e compartimentazione del locale archivio e deposito presso la mensa, sigillature varie per compartimentazione in varie parti del plesso. Gli interventi rientrano nell'ambito dei lavori finalizzati alla normalizzazione della struttura scolastica, con particolare riguardo alle opere di adeguamento richieste dal Comando provinciale Vigili del Fuoco.

Importo stanziato: €. 50.000

Lavori di adeguamento alle normative dell’impianto elettrico della palestra della Scuola Primaria Statale “G. Leopardi”

Gli interventi, programmati in occasione della pausa estiva delle attività
didattiche possono sono così sostanzialmente sintetizzati:

  • sostituzione dei quadri elettrici esistenti di sezionamento impianto al piano interrato ed al piano terra;

  • adeguamento delle linee di distribuzione interne al fabbricato (F.M., illuminazione, linee alimentazione lampade emergenza), nonché della linea principale che dal Quadro Generale esistente al piano interrato dell’edificio scolastico, arriva al quadro esistente della palestra;

  • sostituzione degli apparecchi illuminanti presenti nel palazzetto e nei locali ad esso collegati;

  • sostituzione ed implementazione delle lampade di emergenza su vie di esodo;

  • verifica e adeguamento, in riferimento alla normativa antincendio vigente, per installazione

dell’impianto di rilevazione fumi (locale U.T.A., C.T., bollitori acqua calda, palestra).
L'opera è finalizzata all'adeguamento e normalizzazione della struttura posta a servizio sia dell'istituto scolastico che delle attività sportive extra-scolastiche.

Importo stanziato: €. 100.000

Decreto ministeriale n. 784 del 2019 - Intervento: piano straordinario per le verifiche sui solai e sui controsoffitti degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico

Al fine di garantire la sicurezza degli edifici scolastici e di prevenire eventi di crollo dei relativi solai e controsoffitti, in esecuzione del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca dell’8.8.2019, prot. n. 734, il Ministero ha indetto una procedura pubblica nazionale per l’erogazione di contributi per indagini e verifiche dei solai e controsoffitti degli edifici scolastici pubblici. Con istanza inoltrata da parte dell'Ufficio tecnico si è ottenuto il riconoscimento di un contributo di €. 28.000, che verrà finalizzato all'effettuazione delle indagini diagnostiche previste presso tre dei quattro plessi scolastici di Valmadrera, a sola esclusione della Scuola dell'Infanzia 'Paolo VI', non risultata finanziata in ragione della natura dei solai ivi presenti, già interessati nel recente passato da intervento di messa in sicurezza dei plafoni o comunque caratterizzata da solai prefabbricati.

Importo stanziato: €. 28.000

Lavori di messa in sicurezza degli stabili di proprietà comunale 1° lotto (Vicolo Magnini e Via S. Antonio 2)

L'intervento si è reso opportuno a fronte dell’esigenza non più procrastinabile di messa in sicurezza dei predetti stabili, interessati da criticità correlate in particolare alla vetustà dei fabbricati stessi.

A fronte della natura dell'intervento, previsto nell'ambito del cd. 'vecchio nucleo' e delle immaginabili criticità correlate a lavorazioni di tale tipologia, caratterizzate da ovvie difficoltà logistiche, si è reso inevitabile il più stretto coordinamento con gli Enti gestori dei sottoservizi sia in fase progettuale che in fase esecutiva.

Importo stanziato: €. 230.000

Lavori di messa in sicurezza degli stabili di proprietà comunale - 2° lotto (Via Cavour 25)

L'intervento, finalizzato al soddisfacimento della necessità di messa in sicurezza dello stabile di proprietà comunale sito in Via Cavour 25, interessato da criticità correlate in particolare all’assetto strutturale principale dello stesso (copertura), è stato portato a compimento essendo in fase di perfezionamento della fase di collaudo tecnico-amministrativo ed avendo permesso la restituzione all'edificio delle più consone condizioni di sicurezza e fruibilità. L'opera ha visto il necessario coinvolgimento di un soggetto privato, comproprietario dello stabile ed essendo la copertura parte comune dell'edificio, con condivisione degli oneri d'intervento.

Importo stanziato: €. 81.000

Lavori di formazione “Centro Prima Infanzia” all' interno dello stabile di proprietà comunale sito in Via Casnedi n.4

L’Amministrazione Comunale ha destinato alcuni locali presso lo stabile di proprietà comunale sito in Via Casnedi n. 4 a “Centro prima infanzia”, con dimensionamento previsto per massimo 25 bambini. Conseguentemente è stato dato avvio ai lavori, in corso di realizzazione, di adeguamento e miglioramento funzionale dell’immobile e quanto necessario all’ottenimento delle autorizzazioni amministrative per lo svolgimento dell’attività proposta.
Lo slittamento dell'avvio effettivo dei lavori è stato determinato dell'esigenza ineludibile di portare preventivamente a compimento i lavori di adeguamento del nuovo Punto prelievi dell'ASST di Lecco, a fronte della riorganizzazione territoriale generale delle attività afferenti all'ATS Brianza, e dalla conseguente necessità di dare corso ai lavori di adattamento degli spazi destinati alle attività di natura sanitaria, le quali peraltro non possono prescindere dalle procedure amministrative finalizzate all'accreditamento delle stesse agli standards regionali.

Importo stanziato: €. 173.000

Riqualificazione ed ampliamento parcheggio esistente sito in Via Promessi Sposi, angolo Via Bovara

L'intervento, ormai portato a compimento, ha permesso l’ampliamento del preesistente parcheggio posto a servizio della Scuola dell'infanzia 'C. Collodi', la cui superficie è stata portata a ca. mq. 1.240 utili per complessivi n. 47 posti auto, di cui n. 2 posti per disabili.
L'opera consente una migliore gestione delle fasi normalmente più congestionate per la viabilità locale in occasione degli orari di ingresso e uscita di bambini e familiari, e costituisce inoltre un pratico punto di parcheggio per raggiungere le aree a lago, oggetto di generale riqualificazione, dato che i periodi in cui il parcheggio vien utilizzato da parte dell'utenza della scuola sostanzialmente non si sovrappongono a quelli in cui ne fruiscono turisti e/o frequentatori delle aree a lago.
Importo stanziato: €. 320.000

Lavori di realizzazione di un tratto di marciapiede in Via San Carlo Borromeo – Via Leopardi

L'Amministrazione Comunale, a fronte del contributo destinato ai Comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale di cui al decreto del Ministero dell’Interno del 10.1.2019, ha provveduto all’attivazione delle procedure per l’appalto dei lavori di realizzazione di un tratto di marciapiede in Via San Carlo Borromeo – Via Leopardi.

Le opere previste, in corso di realizzazione, consistono nella realizzazione di un tratto di marciapiede in entrambi i sensi di marcia, lungo il tratto di Via S. Carlo Borromeo - tra l’incrocio con Via Leopardi e l’incrocio con le vie Buonconsiglio/Campogrande - nonché l’allargamento del tratto di marciapiede lungo Via Leopardi - corsia ascendente - tra l’ingresso della Scuola Primaria “G. Leopardi” e l’incrocio con Via S. Carlo Borromeo.
L'intervento permetterà di mettere in sicurezza l'ambito urbano della scuola primaria, caratterizzato da assenza di marciapiedi, garantendo contestualmente il superamento di barriere architettoniche. Importo stanziato: €. 100.000

Lavori complementari alla formazione di marciapiede di Via S. Carlo Borromeo, nuovo parcheggio

L’Amministrazione Comunale, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 35 del 30.7.2019, ha approvato la variazione di assestamento generale, con applicazione quota di avanzo di amministrazione 2018 prevedendo, tra l’altro, nuove opere da finanziarsi con oneri di urbanizzazione tra i quali l’intervento di formazione parcheggio ad uso pubblico, complementare alla realizzazione del marciapiede in fase di esecuzione come specificato nel punto precedente.

L'opera integra l'intervento principale e mira ad integrare le disponibilità di parcheggio in una parte del paese caratterizzata anche dal notevole afflusso di persone che nella stagione estiva si reca nelle località collinari e montane meta rinomata del turismo locale. Per garantire un adeguato livello di sicurezza per il nuovo punto di accesso e parcheggio e favorire una sicura circolazione a piedi è stata prevista la realizzazione di attraversamenti pedonali a livello, ricavando contestualmente dei rallentatori di traffico, utili in tale ambito stradale parecchio frequentato. Importo stanziato: €. 80.000

Lavori di adeguamento tratto di marciapiedi esistente lungo Via Leopardi

L’Amministrazione Comunale, implementando le opere già in corso d'esecuzione in un ambito stradale parecchio trafficato in modo da consentire una più sicura circolazione, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 54 del 27.11.2019 ha approvato la variazione di assestamento generale, prevedendo, tra l’altro, l’inserimento di risorse per l’intervento in oggetto, complementare alla realizzazione del marciapiede in fase di esecuzione come specificato nei punti precedenti.

L'opera, che integra l'intervento principale, permette l'adeguamento del marciapiedi esistente, dal termine del tratto in esecuzione, posto di fronte all'ingresso al parcheggio della scuola, scendendo (lato sinistro) in direzione Via Manzoni.
Importo stanziato: €. 37.000

Lavori di asfaltatura

1° lotto – Piazzale Mercato e vie varie
Sono stati in parte eseguiti i lavori di asfaltatura che hanno permesso di procedere alle opportune opere di rifacimento e riqualificazione delle pavimentazioni in conglomerato bituminoso e delle opere accessorie, nel piazzale mercato ambulanti ed in diverse vie del territorio comunale. Nel dettaglio l’intervento ha riguardato, oltre che il Piazzale del mercato, le seguenti vie:

  • Via Molini, tratto compreso dal salumificio Butti sino all'innesto con la S.P. Lecco - Civate;

  • Via Cavour, tratto compreso dal Centro Culturale FBF, all'incrocio con via Parini;

  • Vicolo Oscuro;

  • Svincolo in località Villa - nel tratto in uscita da Valmadrera - dalla rotatoria di via XXV Aprile/Santa Vecchia, sino alle corsie di accesso/uscita alla S.P. Lecco - Civate;

  • Via Castagnera, dall'incrocio con viale P. Sposi, sino al civ. 6;

  • Via Bovara, tratto dopo oratorio maschile, sino all'incrocio con via don Abbondio;

E’ previsto con l'avvento della nuova stagione primaverile-estiva, con condizioni climatiche più consone e favorevoli, il completamento dei lavori parzialmente eseguiti e sospesi in ragione del sopravvenire della stagione autunnale/invernale. La natura dell'appalto, a misura, permetterà di provvedere all'individuazione delle criticità più evidenti, necessitanti di intervento, pur nell'ambito dell'entità relativa delle risorse ancora disponibili (circa €. 27.000 oltre IVA)

Importo stanziato: €. 165.000

2° lotto e 3° lotto – Vie varie

Sono stati in parte eseguiti i lavori di asfaltatura che hanno permesso di procedere alle opportune opere di rifacimento e riqualificazione delle pavimentazioni in conglomerato bituminoso e delle opere accessorie, in diverse vie del territorio comunale.

  • Via Asilo, nel tratto compreso dall'incrocio con via Manzoni, sino all'ingresso dell'oratorio femminile;

  • Via XXV Aprile, nel tratto compreso dal ponte sul torrente Inferno sino all'incrocio con via S. Giuseppe;

  • Via Manzoni, corsia direzione Civate all'altezza di banca Intesa; corsia direzione centro all'altezza dei civici 71/73; corsia direzione centro dall'altezza del civ. 58 sino all'incrocio con via Asilo;

  • Via IV Novembre, sono stati eseguiti dei tappeti d'usura in più punti lungo tutta la sede stradale in corrispondenza degli scavi eseguiti da Lario Reti Holding;

  • Via mons. Pozzi, sono stati eseguiti dei tappeti d'usura in più punti lungo tutta la sede stradale in corrispondenza degli scavi eseguiti da Lario Reti Holding;

  • Via della Pace, nel tratto compreso tra il civ. 15 e l'incrocio con via S. Rocco;

  • Via S. Rocco, dal civico 4 al civico 6;

  • Via Chiari, dall'incrocio con via S. Rocco, per circa 50 metri a scendere (tutta la larghezza stradale);

  • Viale P. Sposi, all'altezza del civ. 38 - tutta la larghezza stradale;

  • Viale P. Sposi all'altezza del civ. 65- corsia direzione centro per ca. ml. 50;

  • Viale P. Sposi all'altezza dell'incrocio con via dei Bravi - corsia direzione centro per ca. ml 15;

  • Viale P. Sposi all'altezza incrocio con via XX Settembre - corsia direzione centro per ca. ml. 20; E' previsto con l'avvento della nuova stagione primaverile-estiva e pertanto con condizioni climatiche più consone e favorevoli, il completamento dei lavori parzialmente eseguiti e sospesi in ragione del sopravvenire della stagione autunnale/invernale (ancora a disposizione circa €. 41.000)

Sono previsti nell'ambito della programmazione dei lavori pubblici per l'anno 2020, ulteriori lavori di asfaltatura che permetteranno di procedere alle opportune opere di rifacimento e riqualificazione delle pavimentazioni in conglomerato bituminoso e delle opere accessorie, in diverse vie del territorio comunale, con l'avvio delle procedure finalizzate all'individuazione degli ambiti necessitanti di maggior intervento ed il conseguente appalto dei lavori.

Importo stanziato: €. 256.000

Acquisizione dei punti di illuminazione pubblica

E' in corso di definizione la procedura per l’acquisizione al patrimonio pubblico di tutti i punti luce afferenti alla rete impiantistica per l'illuminazione pubblica (circa l’85% di quelli esistenti), che oggi non sono di proprietà del Comune di Valmadrera. Questa operazione è il passaggio preliminare,

indispensabile e propedeutico al fine di provvedere alla valutazione della miglior procedura, eventualmente tramite iniziativa di PPP, concessione e/o Finanza di progetto, finalizzata alla riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica della città.
Data l'evidente complessità delle operazioni da svolgere e l’elevato tecnicismo della materia, l'Amministrazione Comunale, preso atto della carenza in organico di figure professionali in possesso delle necessarie competenze di natura multidisciplinare (tecnico-impiantistica, giuridica ed economico-finanziaria), ritiene opportuno avvalersi di un’assistenza esterna che assicuri comprovata esperienza ed adeguata qualificazione tecnica, in tutte le fasi della procedura medesima e si sta muovendo in tal senso ai fini dell'individuazione di soggetto qualificato, non escludendo a priori valutazioni anche a livello sovracomunale.

Interventi di riqualificazione e valorizzazione urbana di Piazza Fontana e regimazione idraulica dei torrenti S. Antonio - Rosè

Le opere previste e portate a compimento hanno visto la riqualificazione e valorizzazione urbana di Piazza Fontana, a seguito dell’eliminazione del problema preesistente e correlato alla ‘sosta selvaggia’ dei veicoli, a fronte della formazione di nuovi marciapiedi e installazione arredo urbano.

Gli interventi, nell'ambito del più generale riordino degli spazi, avviato mediante la realizzazione, negli anni precedenti, in area adiacente alla piazza acquisita dal Comune nell'ambito dell'intervento di lottizzazione residenziale di Via Caduti per la Libertà, ha visto peraltro portare a compimento i funzionali lavori di regimazione idraulica dei torrenti S. Antonio / Rose', per la migliore funzionalità del canale scolmatore (by-pass), i quali hanno mirato a favorire l'alleggerimento della portata idraulica su Piazza Fontana, che costituisce, da un punto di vista morfologico e orografico, la sede del torrente S. Antonio.
Sono da ricordare, inoltre, i recenti lavori di regimazione a parziale modifica degli interventi realizzati dal Genio Civile all’inizio degli anni novanta e l’ampliamento della sezione di deflusso sotto il ponte del Rosè nei pressi della Chiesa di Parè.
Importo stanziato: €. 434.000

Lavori di riqualificazione Impianti Sportivi Intercomunali Valmadrera-Malgrate in Via Rio Torto
Gli interventi portati a compimento hanno permesso, con due lotti d'intervento cofinanziati da contributo regionale e per quota parte dai Comuni di Valmadrera e Malgrate, di provvedere alla riqualificazione degli impianti sportivi intercomunali ubicati in Via Rio Torto, permettendo in particolare la realizzazione dei seguenti interventi:

  • rifacimento campo di calcio a 7 con sistema in erba sintetica (omologato);

  • realizzazione nuovo impianto di illuminazione campo a 11 n. 2 e campo a 7 (omologati);

  • rifacimento copertura pressostatica campo da tennis n. 1;

  • rifacimento terreno campo da tennis n. 3. 

Importo stanziato: €. 380.000

Non trovano oggi spazio negli impegni economici del bilancio preventivo, o lo trovano in misura ridotta rispetto al fabbisogno totale, alcune opere che si ritiene siano comunque importanti e che si intende finanziare con le economie derivanti dalle aggiudicazioni delle gare sin qui perfezionate o con la chiusura di alcuni importanti opere già realizzate e che trovano la chiusura contabile nel bilancio consuntivo. Tra le opere che si intende finanziare, a reperimento risorse, sono quindi:

  • realizzazione messa in sicurezza tratto della ex SP 583 Lecco-Bellagio, ora di proprietà comunale; l'intervento, per il quale è stata inoltrata istanza volta all'ottenimento di contributo per l'affidamento dei servizi tecnici di progettazione, direzione, sicurezza e collaudo tecnico- amministrativo, ha la finalità di portare a compimento le opere necessarie alla più consona messa in sicurezza, verso il fronte lago, dei manufatti e delle barriere o dispositivi di ritenuta passiva atte a contenere i veicoli all'interno della strada e/o della carreggiata, e sul versante a monte, della parete rocciosa soprastante l'asse viario;

  • studio e realizzazione della nuova tombinatura di via Parè: situazioni meteoriche sempre più estreme e ricorrenti, hanno evidenziato la necessità di aumentare la capacità di scolo delle acque meteoriche sulla via Parè che, per la sua collocazione a pochi passi dal lago e quindi con scarsa pendenza, non è spesso in grado di smaltire in modo ottimale le acque raccolte dalle tombinature.

Ecologia

L’Ufficio Ecologia ha attualmente in carico una sola pratica di bonifica ambientale, legata all'intervento di trasformazione urbanistica presso l'area ex FOMP.

Sono inoltre aperte alcune pratiche relative a procedimenti per la bonifica di coperture in materiale contenente amianto e alcune pratiche inerenti problematiche di inquinamento acustico e vibrazioni correlate ad attività produttive presenti storicamente sul territorio.

Per ciascuna di esse è attivata una procedura che vede coinvolti enti esterni di controllo (ARPA, ATS, Provincia).

L'Ufficio è poi interessato da problematiche varie di natura ambientale, correlate a segnalazioni circa il rilievo di situazioni prevalentemente di disturbo per emissioni maleodoranti e/o comunque fastidiose, le quali vengono normalmente gestite tramite ausilio e coinvolgimento di funzionari ATS o ARPA, stante la peculiarità della materia trattata e delle verifiche di natura specialistica da porsi in essere, soprattutto nei casi di carenza normativa, di natura pubblicistica o prettamente tecnica.

Il 2018 ha visto l’entrata in vigore della raccolta differenziata della carta. Dopo le prime settimane disperimentazione, che hanno evidenziato alcune criticità, la situazione è decisamente migliorata. L’obiettivo resta quello di implementare la raccolta differenziata sia sotto il profilo quantitativo che quello qualitativo.

Protezione Civile

Il sistema di Protezione Civile è un importante tassello della gestione delle emergenze sul territorio comunale. Fanno parte del sistema il Sindaco e l’Assessore competente, il ROC (Referente Operativo Comunale) individuato nel Consigliere comunale Francesco Barbuto, il Gruppo Comunale di Protezione Civile (il cui Coordinatore è il geologo Luca Stanzione), al quale saranno garantite risorse per l’acquisto di attrezzature e dispositivi di protezione individuale, il personale comunale e il Piano Comunale di Emergenza di Protezione Civile. Quest’ultimo, essendo stato realizzato ormai dieci anni fa, necessita di alcuni aggiornamenti per i quali verrà affidato incarico professionale. Si conta poi di poter installare sull’intero territorio comunale la cartellonistica di individuazione dei centri di raccolta e ammasso temporaneo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si valuterà anche per il 2020 ogni iniziativa utile relativamente all'importante opera di pulizia dei torrenti, realizzata per quanto possibile anche con la collaborazione dell'associazionismo locale valmadrerese cui va il ringraziamento sincero dell'Amministrazione comunale.
Si valuterà inoltre l'inoltro di istanze a Regione Lombardia, ai fini del reperimento delle necessarie risorse volte all'avvio di operazioni e/o interventi di carattere manutentivo e messa in sicurezza idraulica, sia con riferimento alla rete fluviale e torrentizia afferente al Reticolo minore che a quello principale.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viveva legata a un calorifero: le guardie ecozoofile salvano il pitbull Maya

  • Covid-19, la Asst Lecco fa chiarezza: al momento terapie intensive vuote

  • Covid-19, nuova ordinanza regionale: nuove regole per bar e ristoranti, "stop" alle competizioni dilettantistiche da contatto

  • Il governatore Fontana firma l'ordinanza: stop a movida e allo sport dilettantistico

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento