Mandello, regolarizzati gli allacciamenti errati della rete fognaria

Conclusa la revisione nelle vie Pra' Magno e Degli Orti. L'intervento è parte dei piani relativi alla fognatura di Lario Reti Holding, che porteranno alla revisione delle reti dell'intera provincia di Lecco

Lo scarico al lago, prima e dopo l'intervento

Sversamenti fognari irregolari a lago, pronto intervento di Lario Retin Holding. Nel corso del 2019, anche a seguito della segnalazione giunta dalla Lega Navale Italiana di Mandello del Lario, l'azienda lecchese ha iniziato una serie di verifiche sugli allacciamenti degli stabili siti nelle vie Pra Magno e Degli Orti. Gli sversamenti segnalati, infatti, presumevano la presenza di scarichi fognari civili all'interno dei collettori di acque bianche (piovane) comunali, con conseguente recapito a lago.

Cinque allacciamenti errati

La ricerca degli scarichi errati è stata condotta dal personale tecnico interno all'azienda, tramite videoispezioni e tracciamento degli scarichi con colorante. Tali ricerche hanno evidenziato la presenza di cinque allacciamenti errati e consentito a Lario Reti Holding di segnalare alle proprietà degli stabili la necessità di provvedere alla regolarizzazione dell'allaccio.

Durante la scorsa estate sono stati regolarizzati tutti gli scarichi errati, con la collettazione al depuratore di Via Medaglie Olimpiche e la dismissione di alcune fosse biologiche private ancora in servizio lungo Via degli Orti. Gli ultimi test - condotti dopo le prime piogge autunnali - hanno dato esito positivo, confermando l'avvenuta sistemazione di tutte le irregolarità.

Fasoli: «Importante tutela dell'ambiente»

«La collaborazione con Lario Reti Holding è importante per la tutela dell'ambiente, attraverso la riduzione degli sprechi di acqua potabile e la verifica degli scarichi - segnala Riccardo Fasoli, sindaco di Mandello del Lario - Spesso si tratta di attività di lunga durata e di notevole difficoltà tecnica e amministrativa che l'assetto organizzativo di Lario Reti Holding, che ricordo essere una società partecipata dagli Enti locali, permette di portare a termine con ottimi risultati».

L'intervento si inserisce all'interno dei piani relativi alla fognatura di Lario Reti Holding, lanciati nel 2019 con il duplice obiettivo di rilevare e mappare le reti di fognatura esistenti sul territorio (siano esse nere, miste o meteoriche-piovane) e contestualmente avviare la verifica degli allacciamenti e della loro corretta classificazione.

Lario Reti Holding ha istituito un gruppo di lavoro apposito per la gestione del progetto, la cui fase pilota è in corso su Mandello, dove si è rilevata la presenza di diverse utenze non allacciate alla fognatura. Le verifiche in corso hanno come obiettivo quello di delineare la presenza di situazioni storiche di utenze correttamente allacciate e non registrate, così come di utenze non correttamente allacciate (ad esempio con scarico nella rete meteorica) o dotate di impianti di trattamento privato non più necessari.

Prossimo test nel capoluogo

Il successivo Comune di test sarà quello di Lecco, dove è stata completata nei mesi scorsi la mappatura dell'intera rete di acque meteoriche, che ha portato l'azienda a rilevare diversi allacciamenti da regolarizzare. A seguito di questi primi due test, il modello di lavoro e gestione dell’attività sarà poi applicato all'intera provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

  • Lombardia, Fontana annuncia: «Siamo in zona arancione, a breve la decisione del governo». Cosa cambia

  • Furgone si ribalta all'interno di una galleria: lunghe code sulla Statale 36, chiuso il tratto di Perledo

Torna su
LeccoToday è in caricamento