menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gruppone di volontari

Il gruppone di volontari

La Polisportiva Monte Marenzo scende in campo a fianco di Airc: raccolti quasi settecento euro

Volontari in campo per dire "Stop" al fumo, per una corretta alimentazione ed esercizio fisico, che possono prevenire la formazione di un tumore su tre

Sabato 26 gennaio sono tornate le Arance della salute; tre le iniziative messe in campo dall’area sociale della Polisportiva Monte Marenzo. Dalle ore 8, fino a esaurimento scorte, era possibile acquistare le arance della salute di Airc all'interno dell'atrio del comune di Monte Marenzo. La somma raccolta in favore dell’AIRC è stata di 671 euro totali.

Raccolti 815 Euro per Telethon grazie all'originale censimento degli amici a quattro zampe 

Tre iniziative per sostenere la ricerca: il racconto

La seconda iniziativa, gesto simbolico, era rivolta alla valorizzazione delle strutture che sul territorio tutelano la salute delle persone. «In questo caso abbiamo pensato ai tecnici del Soccorso in collaborazione con il gruppo (Beck) di Lecco, ritrovo a Rivabella per una sgambata salutare alle ore 9.00 arrivo al Bione alle ore 9.30, dove è stato regalato simbolicamente un sacchetto di arance rosse Airc ai volontari della 19° Delegazione Lariana del Cnsas Lombardo (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico)», spiega Angelo Fontana, presidente della sezione sociale della Polisportiva. 

La terza iniziativa ha visto una biciclettata partire da Monte Marenzo per portare le arance della salute 2019 all’Ospedale di Merate, presso il reparto di Medicina.

Grande festa a Monte Marenzo per i 103 anni di Vittoria Mangili 

«Siamo in cinque, partiamo ben imbacuccati perché il primo tratto è in forte discesa. Arrivati al piano e attraversato l’Adda pedaliamo di buona lena, per riuscire a riscaldarci un po’ e rapidamente raggiungiamo l’ospedale. Al secondo piano ci accoglie sorridente il Primario, Dott. Crespi, che dirige il reparto di Medicina dell’Ospedale suddiviso su due piani, in questi giorni particolarmente affollato per i malanni di una stagione critica soprattutto per le persone anziane. E’ sempre bello incontrare persone come il dott. Crespi, che sono sensibili ai temi della prevenzione oltre che alle attività di cura delle malattie. Non lo vogliamo trattenere troppo, perché il lavoro in questi giorni è particolarmente intenso. Lo salutiamo velocemente, consegnando le nostre arance con l’immancabile foto di rito», racconta Il dott. Giovanni Molinari.

Chiusura affidata ancora a Fontana: «E’ da sempre un momento di grande partecipazione collettiva e il suo successo è dovuto alla generosità di tanti cittadini e alla disponibilità dei volontari, in particolare, Gianna Piera Burini, Vicenzo Gentile, Mauro Tagliaferri, Patrizia Cornago, Maria Rosa Meoli».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento