Attualità

«Denunce, esposti, lettere, scioperi: la sanità pubblica torni centrale. E il 14 maggio torneremo in strada»

In occasione del Primo Maggio i lavoratori dell'Asst Lecco confermano la mobilitazione che andrà in scena tra due settimane

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

La Rsu dell’Asst Lecco nella ricorrenza della festa del 1 Maggio, festa dei lavoratori e delle lotte dei lavoratori, ricorda, dopo circa 14 mesi dall’emergenza pandemica, le rivendicazioni legate alla situazione della sanità pubblica lecchese.

Sottolineiamo le nostre innumerevoli iniziative: sciopero del 4 ottobre 2019, incontri con il Prefetto, denunce, esposti, lettere, incontri iniziative di protesta per rivendicare la difesa della sanità pubblica e dei suoi operatori. Vogliamo una sanità pubblica che ritorni ad essere centrale nelle politiche sanitarie regionali e nazionali per servire i cittadini e rispondere al loro bisogno di salute.

Questo 1 Maggio 2020 per i dipendenti dell'Asst Lecco ha un doppio valore: abbiamo resistito in questi anni ai tagli fatti alla sanità pubblica e abbiamo subito le conseguenze di una gestione della emergenza Covid-19 con circa 850 dipendenti infetti; ora è il momento di dare sicurezza ai lavoratori e di tornare a investire nella sanità pubblica, per troppi anni devastata dalle politiche regionali e nazionali.

Vogliamo che le istituzioni, i sindaci, i consiglieri comunali, i consiglieri regionali, gli onorevoli, i partiti, la società civile e i cittadini si ricordino della sanità pubblica non solo nelle emergenze straordinarie.

Aspettiamo tutti il 14 Maggio davanti agli ospedali di Lecco, Merate e Bellano per partecipare allo sciopero indetto dalle ore 8 alle ore 10 per la difesa della sanità pubblica.

Vogliamo una sanità pubblica universale e solidale efficiente moderna, diciamo basta alle privatizzazioni ed esternalizzazioni dei servizi sanitari pubblici.

Vogliamo un ritorno alla valorizzazione dei servizi territoriali decimati da anni di chiusure scellerate.

Continueremo a lottare per tutti i lavoratori e cittadini, come sempre contro una politica che vuole distruggere il valore universale della salute pubblica e dei servizi sanitari.

Ringraziamo i cittadini della loro solidarietà e vi aspettiamo il 14 Maggio.

Buon 1 Maggio a tutti.

RSU ASST Lecco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Denunce, esposti, lettere, scioperi: la sanità pubblica torni centrale. E il 14 maggio torneremo in strada»

LeccoToday è in caricamento