A scuola e in municipio un fiocco blu contro il bullismo

Il sindaco di Torre De' Busi, Eleonora Ninkovic: «Importante iniziativa di sensibilizzazione alla primaria di San Gottardo. Abbiamo affisso i lavori fatti in classe anche all'esterno del Comune»

Le insegnanti con il simbolo anti-bullismo realizzato alla scuola primaria di San Gottardo.

Anche la scuola primaria di San Gottardo si è mobilitata in occasione della Giornata nazionale contro il bullismo. Nel plesso della frazione di Torre De' Busi i bambini e le insegnanti hanno riflettuto sul grave problema che affligge molti giovani, un problema aggravato negli ultimi anni dal cyberbullismo e dai pericoli della rete. I piccoli alunni e le loro maestre, guidate dalla referente Cinzia Locatelli, hanno realizzato anche un simbolico braccialetto con un nodo blu a tema, oltre ad alcuni disegni e manifesti per dire no al bullismo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ladri a Torre, spaccato un muro a picconate per rubare la cassaforte

Ieri, lunedì, tutti quanti hanno indossato il braccialetto a scuola donandolo anche al sindaco Eleonora Ninkovic e all'assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Angela Rosa, che per l'occasione hanno fatto visita ai bambini delle elementari. Una bimba ha letto una poesia contro il bullismo, mentre il sindaco Ninkovic ha lodato l'iniziativa promossa a scuola per prevenire e contrastare un problema così delicato e attuale. Un fiocco è stato attaccato sul cancello della scuola e affisso anche all'ingresso del municipio di Torre De' Busi insieme a uno dei disegni realizzati dai giovani alunni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Iperal, dipendenti in stato di agitazione: «Nessuna chiusura festiva, controlli sospesi e pochi dispositivi di protezione»

  • Coronavirus, il Presidente Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Lecco sono centomila

  • Coronavirus, Borrelli sposta la fine della quarantena: «Credo che staremo a casa anche il primo maggio»

  • Civate in lutto per la scomparsa di Ambrogio Rusconi, storico commerciante del paese

  • Coronavirus, Fontana: «Bisogna prepararsi se il Coronavirus dovesse tornare a ottobre»

Torna su
LeccoToday è in caricamento