Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Valmadrera / Via Roma

Valmadrera: popolazione in lieve calo, è ai minimi storici. Rusconi rimane il cognome più diffuso

Calano gli immigrati per via della crisi economica. La comunità senegalese è ancora quella più rappresentata della città

Valmadrera vista dall'alto

Cala ancora, ed è il quinto anno di fila, la popolazione di Valmadrera. Sul trend innestatosi ormai un lustro fa, anche nel 2020 i residenti in città sono calati fino a quota 11.282, 146 in meno rispetto ai 11.428 del 2019 e 209 in meno rispetto al 2018; tra i confini risiedono 5.527 maschi e 5.755 femmine. Cala anche il numero degli stranieri: stando ai dati raccolti dall'ufficio anagrafe, infatti, la comunità più ampia è quella senegalese con i suoi 128 rappresentanti, seguita da quella marocchina (104) e da quella albanese (79); a 973 ammonta il numero degli stranieri che occupano il territorio valmadrerese (472 maschi, 501 femmine, 1.053 nel 2018), numero che rappresenta il minimo storico dai 1.039 del 2009. Tra questi, 847 sono extracomunitari.

Valmadrera: calano anche gli stranieri in città

Le motivazioni del calo? Principalmente economiche: l'arrivo prepotente della crisi economica ha fatto venir meno la "vocazione" di città adatta all'immigrazione, vista la presenza di tante aziende, sia tra i confini comunali che nelle località limitrofe. A questo va allegata l'espanzione dell'edilizia sostanzialmente ferma del 2002 e il mancato inserimento nel Pgt stilato nel 2010, motivazione che il sindaco Antonio Rusconi spiegò un anno fa.

La zona con più abitanti della città è viale Promessi Sposi con i suoi 534 abitanti, mentre si registrano anche nuclei di se, sette, otto o anche nove persone, soprattutto famiglie di extracomunitari che si aggregano, con zii, nonni tutti facenti parte dello stesso nucleo, ma non mancano famiglie con tanti figli.

Dopo la ripresa del 2019 (+91), si registra un nuovo calo nelle nascite, 76 come nel 2018. Rusconi (603) rimane ampiamente il cognome più diffuso, davanti a Dell’Oro (374) e Butti (196), mentre Marco (143) è il nome più assegnato ai maschi e Maria (112) alle femmine. 142, invece, le persone che sono decedute nel corso del 2020, quasi trenta (113) in pià rispetto all'anno precedente. Dalla città sono emigrate 455 persone, mentre hanno preso la residenza in 375. Diciassette i matrimoni celebrati, 14 con rito civile e 3 con rito religioso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmadrera: popolazione in lieve calo, è ai minimi storici. Rusconi rimane il cognome più diffuso

LeccoToday è in caricamento