menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area è stata posta sotto sequestro BONACINA/LECCOTODAY

L'area è stata posta sotto sequestro BONACINA/LECCOTODAY

Pradello senza pace: area vandalizzata e messa sotto sequestro... "pro tempore"

Nel corso della mattinata di sabato gli agenti della Polizia Locale hanno transennato la zona verde, ma successivamente i nastri sono stati rimossi

Non c'è pace per l'area di Pradello, a cavallo tra Lecco e Abbadia Lariana. Oggetto di un recentissimo incontro tra Amministrazione e rappresentanti del gruppo #freepradello, la zona è stata colpita anche da un raid vandalico: nella mattinata di sabato, infatti, gli agenti della Polizia Locale hanno posto i sigilli all'ingresso coperto dal gazebo, contestualmente transennato; i cartelli e altro arredo sono stati rimossi dalla loro sede, mentre le pile di sdraio sono state ritrovate a terra.

Pradello, presentata denuncia per i vandalismi. l'Amministrazione: «Danneggiate le strutture che garantiscono il distanziamento»

pradello vandalismi 4 giugno 20202-2

#freepradello: «Ci dissociamo dal gesto»

La mossa degli agenti, però, è durata poco: il nastro è stato successivamente rimosso da ignoti e sul prato si sono assiepati dei bagnanti. Sempre nel corso della mattinata è arrivato il commento del gruppo #freepradello, postato sulla pagina Facebook di riferimento:

"La scorsa notte si sono verificati degli atti vandalici a Pradello. Le autorità hanno ordinato la chiusura del parco e sottoposto l'area a sequestro, inoltre sono partite le indagini. Siamo fortemente contrari ad atti di questo tipo e pertanto ci dissociamo nel modo più chiaro e deciso possibile. Il nostro gruppo ha sempre voluto agire nel rispetto delle regole, in modo pacifico e dialogando con tutti gli attori della vicenda, istituzioni e gestore dell'area. Questa novità andrà ad aggravare la già complessa situazione in corso. Il nostro impegno per permettere a tutti il libero accesso alle aree pubbliche continua, nel rispetto delle norme, ma dopo questo sviluppo tutto sarà più difficile. Alleghiamo foto dei danni agli oggetti (trovate sul web) e del sequestro del parco (fatte da noi). Seguiranno aggiornamenti."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento