menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo CAS a Calolzio? Prefettura e Sindaci: «Secca smentita, non è previsto»

Le istituzioni fermano sul nascere le voci circolate in città sulla possibile apertura di un nuovo centro di accoglienza

Secca smentita di Prefettura di Lecco, nella persona del Prefetto Liliana Baccari, e del Distretto di Lecco, per voce del Presidente Filippo Galibiati, sulla voce girata a Calolziocorte in merito alla possibile apertura di un nuovo Centro di accoglienza. «In relazione alle informazioni circolate in questi giorni nel Comune di Calolziocorte relativamente alla possibile apertura di un Centro di Accoglienza Straordinario (CAS) per l’ospitalità di 70 migranti - si legge in una nota ufficiale - presso l’ex Albergo Italia, la Prefettura di Lecco e il Distretto di Lecco smentiscono ufficialmente la notizia.»

Il perchè presto detto: «Non è prevista nessuna apertura di centri per accoglienza sul territorio comunale di Calolziocorte e, nel respingere la falsa notizia, si ribadisce l’impegno del Distretto e della Prefettura volto a favorire un’accoglienza diffusa (su tutto il territorio provinciale), perseguendo per quanto possibile
soluzioni di numeri contenuti per una migliore integrazione. Tutto ciò nel rispetto degli accordi ANCI/Ministero dell’Interno per le quote di accoglienza e la progressiva trasformazione dei Centri emergenziali in SPRAR (Sistema nazionale Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati).»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento