rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Corso San Michele del Carso

Donna aggredita a San Giovanni con calci, pugni e casco: i responsabili sono stati presi

A segno le indagini dei carabinieri: si tratta di tre ventenni

Si sono concluse con tre denunce le indagini legate alla brutale aggressione subita da una donna a San Giovanni. I Carabinieri della Compagnia di Lecco, terminata l'attività d’indagine condotta dopo i fatti del 6 ottobre avvenuti in corso San Michele del Carso, hanno svolto complessi e mirati accertamenti, diretti dalla locale Procura della Repubblica di Lecco, che hanno fatto emergere indizi a carico di tre giovani: si tratta di un 19enne, un 22enne, ed una 23enne, tutti lecchesi.

Testimonianze e telecamere

Le verifiche svolte si sono basate sulla raccolta delle numerose testimonianze oculari dei testimoni, sia presenti che a conoscenza dei fatti, e la visione di diverse immagini tratte da alcuni filmati: la mole di lavoro svolta ha permesso di ricostruire che quella sera, dopo che nove giovani (7 ragazzi, di cui un minore, e 2 ragazze), si erano radunati all’interno delle parti comuni condominiali dello stabile di corso San Michele del Carso, è andata in scena una violenta discussione con alcuni condomini a causa del disturbo che i ragazzi avrebbero arrecato, degenerata poi in una lite con percosse e lesioni a carico di una donna di 55 anni, picchiata con calci, pugni e un casco, e di un uomo di 40 anni.

Gli atti sono al vaglio della Procura della Repubblica, chiamata anche a valutare compiutamente le responsabilità penali di tutti gli attori coinvolti nella vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna aggredita a San Giovanni con calci, pugni e casco: i responsabili sono stati presi

LeccoToday è in caricamento