menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pubblica amministrazione, Michela Brambilla:"Fermare la delega sull'assorbimento della Forestale"

La fondatrice della Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente denuncia l'iniziativa del Governo

Continua l'impegno da parte della parlamentare calolziese Michela Vittoria Brambilla per impedire al governo l'attuazione dell'assorbimento del Corpo forestale dello Stato.

La richiesta ufficiale al governo di non esercitare la delega è stata presentata, e le motivazioni sono ben note in Lombardia e nel lecchese, come anche il senatore valtellinese Jonny Grosio aveva sottolineato a fine aprile.

La riforma in pratica sarebbe un passo indietro, e non in avanti, e comporterebbe un arretramento del Paese per cultura e civiltà.

La Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente, fondata dall'onorevole Brambilla e a cui aderiscono molte altre associazioni animaliste, chiede invece una razionalizzazione e revisione organizzativa che garantisca l'innalzamento dei livelli di protezione degli animali e presidio dell'ambiente.

In un Paese come l'Italia, primo in Europa per biodiversità, si consuma un reato ambientale ogni quaranta minuti e le frodi alimentari sono all'ordine del giorno: sarebbe assurdo quindi invece che migliorare e ottimizzare il servizio della Guardia Forestale annullarlo accorpandolo a quello di altri enti, come le forze della polizia.

Il nostro territorio sarebbe particolarmente toccato dall'intervento statale, e ciò andrebbe a detrimento delle bellezze naturali, alpine e lacustri, che sono a disposizione di tutta la popolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento