Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

«Ciao Marco, mio compagno di vita e padre meraviglioso. Fai buon viaggio»

Dolore e cordoglio a Calolzio per la morte in Sardegna di Gian Marco Bonaiti, colto da malore la sera dopo essere stato commissario a un rally. Le commosse parole della moglie: «Mi hanno insegnato a controllare le emozioni, ma non riesco a contenere il dolore straziante che provo ora»

Gian Marco Bonaiti aveva 65 anni.

Dolore e commozione a Calolziocorte per l'improvvisa scomparsa in Sardegna di Gian Marco Bonaiti, 65 anni. L'uomo si trovava a Olbia per un Rally di auto - sport del quale era molto appassionato - per prestare servizio come commissario di percorso alla gara "Italia - Sardegna 2021". La sera, al rientro in hotel dopo la manifestazione, è stato colpito da un malore che purtroppo non gli lasciato scampo.

Bonaiti era molto conosciuto e stimato sia a Calolziocorte che nel Lecchese, da qualche anno era in pensione dopo aver lavorato come metalmeccanico. Era stato anche volontario nella sezione locale dei carabinieri in Congedo Anc di Calolzio. Ma la sua grande passione erano proprio le auto e i rally, Bonaiti aveva più volte prestato servizio come commissario in occasione di rally importanti, oltreche in autodromo a Monza. In tanti in queste ore di dolore si stanno stringendo intorno ai suoi famigliari: alla moglie Fiorenza, alla figlia Micaela con Davide, alle sorelle Roselda e Maura, al fratello Emanuele e agli altri parenti.

Mercoledì 9 giugno i funerali

«Mi hanno insegnato a controllare le emozioni, ma non riesco a contenere il dolore straziante che provo ora... Ciao Marco, mio compagno di una vita e un padre meraviglioso per Micaela. Un bacio, Fiore e Michi» - ha commentato la moglie Fiorenza dedicando al compianto marito, in un post su Facebook, anche la foto con la pettorina autografata da tutti i piloti e dai colleghi commissari - «Voglio farti un ultimo regalo. Anzi...  te lo hanno fatto i tuoi colleghi e amici commissari... Fai buon viaggio Marco».

Ricordo Fiorenza Bonaiti-2

Cordoglio anche da parte dell'Aci Sport: "L'Automobile Club d’Italia ed il suo Presidente Angelo Sticchi Damiani, FIA (Federazione dell' Automobilismo Sportivo Internazionale), il Gruppo Ufficiali Ufficiali di Gara, la Giunta Sportiva, la Commissione Rally di ACI Sport e tutta l’Organizzazione del Rally Italia Sardegna, esprimono il loro cordoglio e si uniscono al dolore dei famigliari e degli amici per la tragica e improvvisa scomparsa di Gianmarco Bonaiti. Il 65enne commissario di percorso, residente a Calolziocorte (Lecco), presente nell’appuntamento italiano del campionato del mondo rally, è deceduto nel pomeriggio nel suo albergo a seguito di un malore, quando era fuori servizio".

I funerali di Gian Marco Bonaiti verranno celebrati domani, mercoledì 9 giugno, nella chiesa parrocchiale della frazione di Foppenico, alle ore 15. Nel tardo pomeriggio di oggi la salma del 65enne calolziese rientrerà a Calolzio e verrà portata nella cappella attigua alla chiesa di Foppenico.

«Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ciao Marco, mio compagno di vita e padre meraviglioso. Fai buon viaggio»

LeccoToday è in caricamento