rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Merate

Maxi-operazione dei Carabinieri di Merate, contro l'illegalità a tutto campo

Scoperti lavoratori in nero, droga e problemi igienico-sanitari nei locali

I Carabinieri della Compagnia di Merate hanno dato vita ieri sera 19 agosto ad un servizio di controllo straordinario del territorio. Nel mirino l'illegalità in ogni sua forma, a partire da quella riscontrata negli esercizi pubblici fino a quella in opera sulle strade.

Le 15 pattuglie dei reparti della Compagnia hanno lavorato a stretto contatto con equipaggi del Nucleo CC. Ispettorato del Lavoro di Lecco, del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Brescia e del Nucleo Cinofili di Casatenovo.

Posti di controllo stradale sono stati sistemati presso i locali più frequentati dai giovani, mentre controlli sugli avventori sono stati effettuati all'interno e all'esterno degli stessi.

Un cane antidroga del Nucleo di Casatenovo ha trovato un paio di grammi di hashish e mezzo di cocaina all'interno della macchina di un giovane, uno dei circa cento controllati dai Carabinieri.

Una Renault Clio, rubata qualche giorno fa a Giussano, è stata ritrovata a Nibionno: l'utilizzatore, un milanese di 46 anni, è stato denunciato per ricettazione, mentre l'auto è stata restituita al proprietario.

I controlli effettuati in tre esercizi pubblici di Molteno, Costa Masnaga e Brivio hanno portato alla luce gravi carenze igienico-sanitarie e la non corretta conservazione dei cibi. Le sanzioni al riguardo sono state pesanti, si parla di 6.560 euro in totale. Ma è stata la presenza di lavoratori in nero a presentare il conto più salato: più di 20.000 euro sono stati comminati ai tre esercizi per omesse comunicazioni di instaurazione di rapporto di lavoro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-operazione dei Carabinieri di Merate, contro l'illegalità a tutto campo

LeccoToday è in caricamento